Un commento

Bongiovanni, discorso ai suoi:
"Grazie a tutti, non alla feccia che
vuole il male di Casalmaggiore"

“Ringrazio in primis i miei genitori (entrambi presenti in comune, ndr) e tutti coloro che mi hanno sostenuto. Non ringrazio chi ha sparato balle su di me e su di noi, perché questa gente vuole il male di Casalmaggiore ed è feccia, feccia, feccia”. GUARDA IL VIDEO

CASALMAGGIORE – Nel discorso ai suoi sostenitori, appena salito in comune attorno alla mezzanotte e mezza, nel corridoio che porta alla stanza del sindaco che rimarrà la sua “casa” per altri cinque anni, Filippo Bongiovanni ha prima di tutto ricordato il suo slogan: “Continuiamo il cambiamento – ha detto ai suoi sostenitori – . Adesso mettiamoci al lavoro per fare quanto abbiamo detto. So che vi ho tenuto sulle spine in questo mese, ma ne è valsa la pena: adesso possiamo rilassarci un attimo e poi ripartiamo, già da domani”.

Bongiovanni ha evidenziato il successo netto nei voti e nelle distanze “a conferma che il nostro lavoro è stato apprezzato: da 51 voti nel 2014 siamo passati a 605 voti di vantaggio”. Poi una serie di ringraziamenti e un attacco furioso finale, unico momento davvero sopra le righe del discorso in cui il sindaco ha urlato: “Ringrazio in primis i miei genitori (entrambi presenti in comune, ndr) e tutti coloro che mi hanno sostenuto, chi non è andato al mare per votare, la mia squadra, che mi sento di rappresentare al meglio. Non ringrazio chi ha sparato balle su di me e su di noi, perché questa gente vuole il male di Casalmaggiore ed è feccia, feccia, feccia”. La festa dei sostenitori di Bongiovanni è poi proseguita al “Liston Bar”, sotto il palazzo municipale, gestito da Cristian Oliva, che era in lista proprio con il riconfermato sindaco.
GUARDA IL VIDEO DI IVAN RUSSO

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Telafó Giovanni

    Che schifo…