Commenta

TrashBusters in azione a
Martignana Po: 6 prodi vanno
alla guerra contro i rifiuti

Venerdì seconda puntata: il ritrovo è per la mattina alle 8.30 al parco Lido Po. I TrashBusters cercano nuovi volontari disposti a dare una mano. Altri acchiappatori di sporco. E' una battaglia titanica

MARTIGNANA PO – TrashBusters, letteralmente acchiaparifiuti. Un po’ come gli acchiappafantasmi (Ghostbusters) del famoso film di Ivan Reitman del 1984. Solo che se i fantasmi a cui Peter, Raymond ed Egon davano la caccia erano comunque ectoplasmi, il trash dei Busters dei prodi di casa nostra è roba reale. Carta, plastica, vetro, ma anche guanti ed ogni genere di spazzatura immaginabile.

Ieri sera, per i TrashBusters ‘La Bassa’, quelli di casa nostra (oltre a Jessica Lazzarini e a Maurizio Stradiotti, Marika Gigliarano, Cesarino Rosa, Maria Teresa Tenca e Noemi Devicenzi) c’è stato il battesimo del fuoco. Un gruppo si è occupato di percorrere un tratto di provinciale verso Agoiolo, con particolare attenzione per la ciclabile e l’area – quella più larga e meno critica per quel che riguarda la sicurezza – dall’altra parte della strada, l’altro ha ripulito la sterrata posta a fianco del parco Caduti di Nassirya, via Po ed un tratto di ciclabile per Gussola.

I sacchi raccolti (6) sono stati raggruppati e ci penserà Casalasca a smaltirli.

6 prodi non sono tanti ma poi, a ben pensarci e seguendo il positivismo cosmico di Jessica Lazzarini – neppure pochi. “In via ufficiale – ha spiegato la stessa Jessica – la prima uscita dei TrasBusters La Bassa, un gruppo nato dall’idea di Maurizio Stradiotti alla quale mi sono felicemente aggregata. L’obbiettivo del gruppo è oltre che raccogliere e pensare alla pulizia per dare una mano alle istituzioni che magari da sole non ce la fanno, raccogliendo rifiuti che abbondano nelle nostre zone, Martignana, Casalmaggiore e dintorni, è anche quello di lanciare un messaggio ad adulti ed anche ai più piccoli che un mondo diverso è possibile, migliorare e migliorarci è possibile, partendo dalle piccole azioni quotidiane che ognuno di noi può mettere in atto tutti i giorni per migliorare quanto di bello e di meraviglioso la natura ed in maniera gratuita ci offre ogni giorno”.

Venerdì seconda puntata: il ritrovo è per la mattina alle 8.30 al parco Lido Po. I TrashBusters cercano nuovi volontari disposti a dare una mano. Altri acchiappatori di sporco. E’ una battaglia titanica perché gli imbecilli sono in schiacciante maggioranza rispetto al resto. Ma è una battaglia che Jessica e Maurizio hanno deciso di combattere sino in fondo. Tutti i traguardi che si sono raggiunti nella storia sono il frutto di piccoli passi. Quelle di un mondo più pulito sono anche il frutto di piccole azioni quotidiane. Per questo si continua a combattere.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti