Commenta

Il doppio dono di Giorgio
Tentolini: un'opera per il Diotti
e quel laboratorio con gli studenti...

La mostra Typos, allestito presso il Museo Diotti e sostenuta da comune di Casalmaggiore e Galleria Colossi Arte Contemporanea di Brescia, è visitabile fino al prossimo 30 giugno prossimo. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

CASALMAGGIORE – Una donazione sentita, perché quando realizzi una mostra personale a casa tua, nel tuo paese, allora vale davvero doppio. Parola di Giorgio Tentolini, artista classe 1978 di Casalmaggiore, con diversi premi all’attivo ed esposizioni già apprezzate in giro per l’Italia e per l’Europa, come ad ad Amsterdam, Berlino, Londra e il Principato di Monaco. Un’opera di Tentolini, peraltro, è esposta presso i Musei Vaticano e forse conviene partire da qui per conoscere la tecnica, originalissima, dell’artista. Tentolini, infatti, ha realizzato un ritratto di Papa Francesco in rete metallica.

La mostra Typos, allestito presso il Museo Diotti e sostenuta da comune di Casalmaggiore e Galleria Colossi Arte Contemporanea di Brescia, è visitabile fino al prossimo 30 giugno con apertura mattutina fino alle 12 e nel weekend possibilità di visita pomeridiana dalle 15.30 alle 18.30, con catalogo in omaggio per ciascun visitatore. Una delle opere dell’esposizione è stata donata al comune di Casalmaggiore, e resterà dunque al Museo Diotti. Una soddisfazione pure per Marco Micolo – a nome dell’amministrazione e più in generale di tutti i cittadini casalesi – alla sua prima uscita pubblica da assessore alla Cultura.

L’esperienza di Tentolini, che ha suscitato interesse anche su giornali e riviste nazionali, passa dallo studio delle arti grafiche e della fotografia digitale, riproducendo con fogli di rete metallica a maglie esagonali, il proprio gioco di luce e ombre, a seconda delle necessità. Senza dimenticare la sezione Edge, con simil bassorilievi di carta ripresi pure qui dalle foto. “Il mio è in effetti un tributo alla fotografia, perché scelgo materiale semitrasparente e, in base all’effetto che voglio ottenere di chiaroscuro e di tridimensionalità, posiziono più o meno fogli” ha spiegato Tentolini. Presenti all’evento, mercoledì mattina alle 11.30, Roberta Ronda del Museo Diotti e Cinzia Dall’Asta dirigente della scuola media di Casalmaggiore. La scuola infatti ha partecipato il 18 maggio con 10-15 studenti e i loro genitori al laboratorio tenuto da Tentolini, realizzando un’opera particolare con la tecnica appena illustrata, che ora resterà esposta in aula magna nella scuola Diotti. Di fatto una nuova donazione.

G.G.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti