Commenta

Blood, Food & Beers, all'AVIS
Casalmaggiore due giorni (12 e 13
luglio) di musica e cibo di qualità

Ci provano gli Amici di Casalmaggiore e la Kolosseo di Franco Frassanito e Marco Bianchi a rinverdire i fasti di quei momenti. Con il sostegno dell'AVIS che ci mette la logistica. 250 posti al coperto - con aria condizionata - per il food ed altri 200 esterni

CASALMAGGIORE – Blood Food & Beers Festival. Un nome intrigante per un appuntamento – il prossimo 12 e 13 luglio – che (almeno questa è la speranza) si spera possa diventare un momento fisso anche per gli anni a venire. Casalmaggiore, di appuntamenti fissi ed intriganti legati alla musica, ne aveva già uno. Il Rock&Blues Festival. Altri tempi ed altri protagonisti (seppur qualcuno c’è ancora). Altri orizzonti forse. Furono comunque anni straordinari.

Ci provano gli Amici di Casalmaggiore e la Kolosseo di Franco Frassanito e Marco Bianchi a rinverdire i fasti di quei momenti. Con il sostegno dell’AVIS che ci mette la logistica. 250 posti al coperto – con aria condizionata – per il food ed altri 200 esterni, vini e birre doc docg ed un menù di tutto rispetto grazie all’interazione tra AVIS ed i cuochi di Quattrocase guidati da Massimiliano Cavalli. “E’ importante in ogni festa che si rispetti mangiare bene”.

BLOOD – L’AVIS perde tanti volontari ed il riciclo tra chi smette di donare e chi inizia è sempre al ribasso. Gli anziani che smettono (per morte o condizioni fisiche non compatibili con la donazione) sono sempre molti di piò. Per questo l’AVIS di Stefano Assandri ha pensato bene di legare il proprio nome ad un’iniziativa che coinvolgesse il giovani. Quale migliore occasione dunque per il cibo e la musica?

FOOD & BEERS – Una festa in cui si mangia bene è una festa che ha ampie possibilità di successo. Un assioma che l’organizzazione ha fatto proprio. Un menù ricco: prosciutto e melone, pasta all’amatriciana, risotto ai pistacchi di Bronte, stinco con patate, tagliata, spalla cota con focaccia calda, piatto vegetariano e patatine fritte. Il tutto condito da un’ampia scelta di birre e vini. Garantiscono i cuochi di Quattrocase, che in tema di cibo sanno il fatto loro. A supportarli il personale AVIS ed una schiera di volontari.

MUSICA – Il Casalasco Bernardo Lanzetti e gli Extra apriranno la serata del 12 luglio. Gli Extra sono un super-gruppo del rock italiano composto da musicisti che hanno militato in formazioni titolate come Equipe 84, New Trolls e Gens. La voce è quella inconfondibile di Bernardo Lanzetti, che esordì nel 1973 con gli Acqua Fragile per poi passare alla P.F.M realizzando con loro tre importanti albums (“Chocolate Kings”, “Jet Lag” e “Passpartù”) oltre a tour negli States e Giappone dove venne definito il “Peter Gabriel italiano” per il suo intenso vibrato. Infine ha intrapreso una carriera solista che lo ha visto impegnato anche in tv e a teatro. Un repertorio internazionale il loro, una sorta di viaggio dagli anni 70 ai giorni nostri con pezzi conosciuti e reinterpretati con la solita classe.

Il 13 luglio sarà poi la volta dei Dire Strato, tribute band composta da cinque professionisti affermati nel settore musicale con esperienze importanti che ripropongono un percorso musicale che attraversa tutta la produzione discografica e live dei DIRE STRAITS, il suono, le atmosfere e le emozioni di questa storica band inglese vengono rivissute in uno show di due ore e mezza che i dIRE sTRATO propongono ed eseguono con passione e qualità eccellente. Un gruppo composto da cinque nomi d’eccezione: Andrea Cervetto, chitarrista e cantante del gruppo mito NEW TROLLS e selezionato personalmente da Brian May dei Queen come chitarrista per il musical We Will Rock You, Alex Polifrone, batterista e voce del gruppo mito NEW TROLLS e selezionato personalmente da Brian May e Roger Taylor dei Queen per il musical We Will Rock You, Giuliano Lecis, docente di pianoforte e armonia al CPM di Milano e tastierista di molti artisti italiani quali Marco Ferradini, Paolo Vallesi, Gerardina Trovato e Luisa Corna, Marco Filippini, chitarrista e cantante dei Domino Zero. Collabora con artisti quali Simone Tomassini, Laura Bono e altri è inoltre insegnante alla Accademia Arca College of Music, Paolo Polifrone, bassista eclettico con svariate collaborazioni con artisti tra i quali Loredana Bertè, Alberto Fortis, Alex Britti, Dolcenera solo per citarne alcuni e partecipazioni a svariate trasmissioni televisive tra le quali Domenica 5, MTV, TRL. Altre collaborazioni importanti disponibili sul sito della band.

A presentare gli eventi Arianna Novelli e Maurizio Toscani. All’interno dell’area Avis vi saranno anche una decina di banchi che proporranno artigianato locale. L’ingresso è libero, ampio parcheggio.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti