Commenta

Festa zonale del Grest,
un migliaio di bambini e ragazzi
a Villa Medici del Vascello

Fondamentale l’apporto di Padania Acque, che promuovendo come sempre la lotta alla plastica ha offerto acqua fresca a tutti i presenti, prima durante e dopo il picnic, con bicchieri rigorosamente compostabili. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

SAN GIOVANNI IN CROCE – Un migliaio di bambini e ragazzi, dai 6 ai 14 anni, a sfidare i 40° C, grazie anche all’ombra del parco, a Villa Medici del Vascello a San Giovanni in Croce. Una mattinata e un pomeriggio di festa, dalle ore 10 alle ore 16, per il Grest zonale della zona 4, del Casalasco e del Cremonese, con diversi comuni e naturalmente parrocchie coinvolti: San Giovanni in Croce, Piadena Drizzona, Torre dè Picenardi, Motta Baluffi, Cingia dè Botti, Scandolara Ravara, Vescovato, Sospiro e Pieve San Giacomo.

Già lo scorso anno Villa Medici del Vascello aveva ospitato il raduno finale di zona del Grest, essendo questo un luogo con ampi spazi e – particolare non di poco conto considerate la stagione e il meteo – molta ombra nel verde del parco. Dopo l’appuntamento di Rivarolo Mantovano mercoledì, ecco che giovedì don Paolo Arienti assieme ai tanti giovani educatori ha scelto nuovamente San Giovanni.

Lo scorso anno il tema della festa zona fu Sherlock Holmes, quest’anno invece è stata la favola di Carlo Collodi “Pinocchio” e la sua umanizzazione di burattino-bambino, che cresce e sperimenta diventando sempre più consapevole. Una consapevolezza che, passando da giochi di vario genere, quasi sempre di squadra anche per lanciare un messaggio in tal senso, è la stessa che questi giovanissimi devono saper sviluppare nel tempo. Nel primo pomeriggio l’unico momento in cui i due maxi gruppi si sono divisi: i più piccoli, ossia i partecipanti delle elementari, nel Teatro Gallerani e poi all’oratorio per assistere a una rappresentazione, i più grandi, ossia i ragazzi della scuola media, all’ombra – ma qualche coraggioso al sole non è mancato – per portare avanti una sorta di Giochi senza frontiere che ha coinvolto tutti.

Nei giochi individuali o a squadre i partecipanti hanno guadagnato monete virtuali e quindi punti per il gioco finale. Fondamentale l’apporto di Padania Acque, che promuovendo come sempre la lotta alla plastica ha offerto acqua fresca a tutti i presenti, prima durante e dopo il picnic, con bicchieri rigorosamente compostabili. Un saluto, a metà mattina, è giunto anche dal sindaco di San Giovanni Pierguido Asinari, col comune che ha messo a disposizione il complesso di Villa Medici.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti