Commenta

Commessaggio, piccole attenzioni
di belle amministrazioni: Sarasini
e i rondoni del torrione

Una piccola attenzione che fa onore a tutti loro e all'amministrazione in particolare.
La foto del ponte e del torrione di Commessaggio è di Rinaldo Rosselli

COMMESSAGGIO – Ci sono piccoli gesti che fanno grandi gli amministratori che li portano a compimento. Sono a volte piccoli accorgimenti ma molto importanti per l’ecosistema. Commessaggio – come fa notare oggi il gruppo del Parco Oglio Sud – è da annoverare tra i comuni virtuosi in questo senso.

I luoghi di nidificazione dei rondoni diminuiscono sempre di più. Colpa della genesi delle nuove costruzioni e dei lavori di ristrutturazione di quelle vecchie. Le vecchie strutture conservavano piccoli anfratti dove i rondoni trovavano sovente spazi per la prole. In genere – anche se ad onor del vero qualcosa, a partire da Parma si è mossa negli ultimi anni – quando vengono effettuati lavori non si tiene conto di questo piccolo particolare.

A Commessaggio non è stato così. “Spesso – fan notare i responsabili del Parco – bastano soltanto attenzione, disponibilità, passione e lavoro di squadra per far funzionare le cose. A Commessaggio, grazie soprattutto alla perseveranza di Davide Aldi del Gruppo Naturalistico Mantovano, alla grande disponibilità del Sindaco Alessandro Sarasini e a quella dell’Ufficio Tecnico e dell’Impresa PCP di Giovanni Pagliarini, non sono state chiuse completamente alcune buche pontaie sul Torrazzo Gonzaghesco, lasciando la possibilità ai rondoni di entrarvi per nidificare”.

Una piccola attenzione che fa onore a tutti loro e all’amministrazione in particolare.

N.C.

Rondone Comune (foto Giuseppe Martino)

 

© Riproduzione riservata
Commenti