Commenta

Emilia Romagna, nel piano dei
trasporti approvato in Regione il
nuovo ponte Po (entro il 2029)

La costruzione, entro il 2029, di un nuovo ponte stradale sulla provinciale Asolana-Casalmaggiore che andrà a sostituire quello esistente, faceva parte di un emendamento approvato in sede di approvazione del nuovo strumento di indirizzo dei trasporti

CASALMAGGIORE – Nuovo ponte sul Po entro il 2029. E’ stato approvato dalla Regione Emilia Romagna il Piano dei trasporti integrato che vede, tra le necessarie urgenze, oltre al completamento del primo tratto della TiBre ed il raddoppio delle linee ferroviarie ancora a binario unico, l’importanza strategica della realizzazione del nuovo manufatto che andrà a sostituire il vecchio ponte sull’Asolana che collega casalasco e colornese, recentemente riaperto dopo quasi due anni di chiusura.

La costruzione, entro il 2029, di un nuovo ponte stradale sulla provinciale Asolana-Casalmaggiore che andrà a sostituire quello esistente, faceva parte di un emendamento approvato in sede di approvazione del nuovo strumento di indirizzo dei trasporti.

Sono state inserite tra le priorità tre importanti azioni per le rete stradale in provincia di Parma, priorità che giocoforza toccano anche il casalasco: il completamento della TiBre da Trecasali a Nogarole Rocca (opera a breve-medio termine), i lavori di ristrutturazione del vecchio ponte sul Taro sulla via Emilia e la progettazione con reperimento dei fondi necessari per la costruzione del nuovo ponte sul Po tra Colorno e Casalmaggiore. Un ponte che – è utile ricordare – a detta dei tecnici non potrà durare per più di dieci anni essendo giunto a fine vita.

L’infrastruttura dunque, secondo l’emendamento approvato, dovrà essere realizzata entro il 2029. Data entro la quale dovrà essere operativa.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti