Commenta

Giochi della gentilezza,
a settembre ci sarà anche
Colorno: ne parla il sindaco Stocchi

La “buona educazione” potrà essere affrontata approfondendo: le buone maniere nella quotidianità; tenere puliti gli ambienti e gli spazi in cui si vive; muoversi per strada in sicurezza; prendersi cura delle persone più fragili.

COLORNO – Sono già 46 i comuni e 6 le federazioni sportive, oltre al Coni Nazionale, che hanno già aderito alla 4° Giornata nazionale dei giochi della gentilezza che si svolgerà dal 20 al 23 settembre 2019 in tutta Italia, concedendo il proprio patrocinio. Lo scopo è “Bambini felici… con la buona educazione”, per questo saranno trattati quattro aspetti della gentilezza: il comportamento, l’ambiente e il decoro pubblico, la sicurezza stradale e l’attenzione per la disabilità.

La “buona educazione” potrà essere affrontata approfondendo: le buone maniere nella quotidianità; tenere puliti gli ambienti e gli spazi in cui si vive; muoversi per strada in sicurezza; prendersi cura delle persone più fragili. Sarà coinvolto tutto il territorio nazionale. Le attività ludiche potranno essere organizzate ovunque: edifici scolastici, impianti sportivi, pluriuso, parco giochi, parchi pubblici, spiagge, abitazioni private, se le attività ludiche sono organizzate in un contesto famigliare, piazze, sono esempi di luoghi ove poter svolgere un Gioco della Gentilezza. La partecipazione alla giornata è gratuita, è sufficiente compilare il form di partecipazione dalla pagina fb dedicata alla ricorrenza 22 Settembre Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza; sono invitati ad aderire scuole, singole classi, associazioni sportive, comuni, famiglie e gruppi informali per il coinvolgimento di bambini e ragazzi fino a 14 anni.

Ciascuna realtà organizza, in piena autonomia, la propria attività ludica che intende proporre a bambini e/o ragazzi ed è responsabile del suo buon svolgimento. Le attività proposte possono essere di tipo, motorio, artistico, musicale, sportivo, culturale, possono durare pochi minuti o tutta la giornata. Nell’ambito della Giornata nazionale dei giochi della gentilezza si intende inoltre sensibilizzare i Sindaci dei comuni italiani con l’invito ad istituire l’Assessorato alla gentilezza, assegnando ad assessori o consiglieri comunali una delega alla gentilezza, un incarico a costo zero, ma dal grande valore simbolico.

Tra i Comuni che hanno già concesso il proprio patrocinio c’è Colorno, amministrato da Christian Stocchi, che ha accettato di rispondere ad alcune domande sulla gentilezza e la buona educazione, riguardanti la sua Comunità Locale. Perché secondo lei è importante la buona educazione tra i cittadini?  Perché è  una forma di rispetto e di apertura positiva verso l’altro. Perché migliora i nostri rapporti interpersonali e la qualità della nostra vita. Ha un buon esempio di buona eduzione, riguardante la sua Comunità Locale, da condividere coi bambini ed i ragazzi che leggeranno la sua risposta?  Ho molto apprezzato ed elogiato pubblicamente i ragazzi del Summer Camp Rugby Colorno che si sono presi cura del Parco della Reggia! Davvero un bell’esempio di educazione e di partecipazione.  Secondo lei in quale modo una Comunità Locale potrebbe sostenere le famiglie nella buona educazione di bambini e ragazzi?  Offrendo opportunità di confronto, riflessione e buoni esempi al servizio della collettività.

Ci sono associazioni, enti, o privati cittadini, residenti nel suo Comune, meritevoli di un complimento, per avere compiuto qualcosa di particolarmente gentile a beneficio di bambini e ragazzi? Non faccio menzioni particolari per non fare torto a nessuno. Devo sottolineare l’impegno di tanti, associazioni e società sportive, nell’offrire  spesso collaborando tra loro opportunità di crescita ai nostri bambini e ragazzi. Cosa ne pensa della possibilità di riconoscere la delega alla gentilezza ad un suo assessore, o consigliere, per contribuire a diffonderla a livello di Comunità Locale? Credo che tutti noi dovremmo condividere questa delega e questo impegno per migliorare la qualità dei rapporti tra le persone.

Quale è la qualità più gentile che può essere riconosciuta al Suo Comune? Si tratta di un Comune caratterizzato da un ricco tessuto associativo, frutto di una solida tradizione di volontariato e di servizio al prossimo. Un invito ai suoi concittadini, alle associazioni, alle scuole del suo Comune a partecipare alla Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza 2019, organizzando momenti, o iniziative in cui proporre un Gioco della Gentilezza, rivolto a bambini e ragazzi? Riflettiamo insieme e valorizziamo la gentilezza come stimolo educativo e come impegno a condividere uno stile di vita migliore e più solidale. Come diceva Amelia Earhart, “un solo atto di gentilezza mette le radici in tutte le direzioni e le radici nascono e fanno nuovi alberi”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti