Commenta

Torre, estate calda di
lavori pubblici: dalla scuola
agli asfalti al cimitero

"Lunedì sono stati consegnati lavori per la messa in sicurezza scuola primaria (tetto, serramenti e interventi strutturali antisismici) per 400.000 euro di cui 185.500 di contributo statale: in totale investiremo 600.000 euro" spiega il sindaco Bazzani.

TORRE DE’ PICENARDI – La definisce un’estate calda, Mario Bazzani, sindaco di Torre dè Picenardi. E non si riferisce certo al meteo. Come si ricorderà, dopo un’attesa di due anni, ha riaperto la piscina comunale a inizio luglio e ora, come scrive il primo cittadino sul proprio profilo Facebook, “dopo la piscina tocca alle scuole, aĺle strade e ai cimiteri”.

“Al via lavori per quasi 600.000 euro – specifica Bazzani sempre dai social, postando anche una fotografia della scuola elementare di Torre – . Lunedì sono stati consegnati lavori per la messa in sicurezza scuola primaria (tetto, serramenti e interventi strutturali antisismici) per 400.000 euro di cui 185.500 di contributo statale”.

A tal proposito viene specificato che all’inizio dell’anno scolastico 2019-2020 potrebbero verificarsi disagi proprio all’edificio delle scuole, “perché siamo un po’ in ritardo sui tempi a causa di intoppi burocratici”. “Sempre lunedì – conclude Bazzani – sono iniziati i lavori di asfaltatura della strada San Lorenzo-Isola Dovarese e altri tratti. Sono stati aggiudicati anche i lavori di ampliamento del cimitero di Torre”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti