Commenta

Sabbioneta, al via la posa
delle attese telecamere
di videosorveglianza

L’importo complessivo è di 72 mila euro, di cui 43.200 finanziati dal Ministero e i restanti 28.800 a carico del bilancio comunale. Questa cifra ha consentito di acquistare 6 telecamere di contesto, da mettere nei luoghi più sensibili e 4 telecamere per la lettura delle targhe.

SABBIONETA – Lunedì mattina sono iniziati i lavori di posa delle telecamere di videosorveglianza. Il nuovo sistema di sicurezza è finanziato da un bando ministeriale vinto dal Comune di Sabbioneta lo scorso autunno, in particolare nel novembre 2018: l’amministrazione Pasquali raccoglie dunque e completa un progetto iniziato dalla precedente amministrazione Vincenzi.

L’importo complessivo è di 72 mila euro, di cui 43.200 finanziati dal Ministero e i restanti 28.800 a carico del bilancio comunale. Questa cifra ha consentito di acquistare 6 telecamere di contesto, da mettere nei luoghi più sensibili (ad esempio nei pressi delle scuole) e 4 telecamere per la lettura delle targhe, da mettere nei varchi che vedono un importante flusso di traffico, così da avere un più puntuale controllo del territorio, grazie anche alla possibilità di vedere l’anno di immatricolazione delle auto e le indicazioni sulle targhe di altre nazionalità.

Per la precisione le telecamere fisse saranno due alle scuole e in piazza d’Armi e una ciascuna per piazza Ducale, cimitero comunale, parcheggio di Palazzo Giardino e parcheggio della chiesa dell’Incoronata. Le telecamere di lettura targhe, invece, saranno una nella zona del cimitero, due all’intersezione tra la SP420 e via Piccola Atene e una all’intersezione tra la SP63 e via Piccola Atene.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti