Ultim'ora
Commenta

Manutenzioni straordinarie
per la Sabbionetana e ponte
tra Campitello e Gazzuolo

Ok al progetto esecutivo per il rifacimento dei manti stradali da parte della Provincia di Mantova per un totale quasi un milione e mezzo di euro.

Via libera al progetto definitivo – esecutivo per i lavori di manutenzione straordinari lungo la Sabbionetana e per il Ponte sull’Oglio tra Campitello e Gazzuolo. E’ quanto prevede il decreto firmato dal presidente della Provincia Beniamino Morselli per lavori inseriti nel 3° lotto 2019 di interventi sulle strade di interesse regionale che avranno un importo complessivo di 1.446.780 euro.

“La strada provinciale SP ex SS 420 “Sabbionetana” – si legge nel comunicato – presenta in maniera generalizzata una pavimentazione in cattivo stato di manutenzione e irregolare a causa di dissesti della sottofondazione e della fondazione stradale. Il progetto riguarda la manutenzione del ponte tra Campitello e Gazzuolo in attraversamento al fiume Oglio in quanto significativamente degradato a livello strutturale e una serie di interventi manutentivi da effettuare sulla ex statale individuati tra le tratte che presentano maggior criticità. ‘Queste anomalie – si legge nel Decreto firmato dal numero uno di Palazzo di Bagno –  costituiscono una situazione di pericolo per la circolazione stradale in generale e in modo particolare per i conducenti di ciclomotori e motoveicoli. La sicurezza delle persone, nella circolazione stradale, rientra tra le finalità primarie di ordine sociale ed economico perseguite dallo Stato per cui la Provincia è tenuta all’ottemperanza e alla concreta promozione di tali principi’ ”.

“Scopo di questo progetto di lavori di manutenzione straordinaria alla strada e al ponte tra i Comuni di Marcaria e Gazzuolo è garantire la sicurezza sulle strade di competenza provinciale” sottolinea il presidente Morselli. L’opera è inserita nel programma triennale dei lavori pubblici 2019-2021 nell’annualità 2019 ed è finanziata con fondi trasferiti alla Provincia da Regione Lombardia per riqualificazione strade di interesse regionale.

Dal 2001, la gestione della strada è passata dall’ANAS a Regione Lombardia che ha poi provveduto al trasferimento dell’infrastruttura al demanio della Provincia di Mantova e della Provincia di Cremona per le tratte territorialmente di competenza. L’infrastruttura viaria ha uno sviluppo di poco più di 36 chilometri. Essa inizia a Mantova, dalla ex strada statale 10 Padana Inferiore, e si snoda in direzione sud-ovest su un tracciato pianeggiante e scorrevole; oltrepassato il quartiere di Dosso del Corso, tocca le frazioni di Eremo (dove interseca la Tangenziale Sud di Mantova), Montanara e San Lorenzo di Curtatone, le località Pilastro e Campitello di Marcaria (dopo il quale varca il fiume Oglio), per poi attraversare i comuni di Gazzuolo, Commessaggio e Sabbioneta; giunge infine nel cremonese, a Casalmaggiore, dove incrocia la ex strada statale 358 di Castelnovo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti