Cronaca
Commenta

Casalmaggiore: la Polizia Stradale c'è. I numeri di quest'anno, un'azione continua

Presidio delle strade, efficacia dell'azione di prevenzione, sistematicità di un lavoro che, con crescita esponenziale negli ultimi mesi dà il segnale di un'importanza fondamentale di un gruppo di uomini 'di frontiera'

CASALMAGGIORE – Numeri importanti, che testimoniano di un lavoro concreto, spesso lontano dalla luce dei riflettori ma ugualmente efficace. La Polizia Stradale c’è. E non è uno slogan pubblicitario: è una constatazione che parte proprio dai numeri, impressionanti, di un distaccamento, quello di Casalmaggiore retto da Rino Berardi, che garantisce un elevato grado di sicurezza.

Presidio delle strade, efficacia dell’azione di prevenzione, sistematicità di un lavoro che, con crescita esponenziale negli ultimi mesi dà il segnale di un’importanza fondamentale di un gruppo di uomini ‘di frontiera’ ai quali va il merito di un lavoro fondamentale. La Polizia Stradale c’é: non è uno slogan, ma un riconoscimento all’azione di un manipolo di uomini costantemente impegnati, a fianco ed insieme alla cittadinanza.

I numeri dei primi sette mesi del 2019: 375 pattuglie di vigilanza stradale, 167 servizi istituzionali di altra natura per un totale di 542 servizi d’istituto. 52 incidenti stradali rilevati con 58 feriti coinvolti, 1259 infrazioni accertate, 878 controlli su veicoli commerciali, 170 infrazioni per limiti di velocità e carico di mezzi pesanti e commerciali, 114 infrazioni rilevate per violazioni specifiche per limiti ai tempi di guida dei mezzi pesanti, 44 infrazioni relative alla regolarità ed uso del cronotachigrafo su mezzi pesanti, 10 patenti ritirate per abuso di alcool, 4 sequestri, 25 persone deferite all’autorità giudiziaria, 144o accertamenti su persone e veicoli. 50517 km percorsi di vigilanza stradale e controllo del territorio.

Entrando un po’ di più nel dettaglio: 267 infrazioni accertate solo nel mese di luglio (erano state 96 a gennaio), 50 sanzioni comminate a luglio per violazione dell’art. 142 CdS (velocità mezzi pesanti, erano state 6 a gennaio), 39 violazioni all’articolo 174 CdS (tempi di guida conducenti professionali), due violazioni articolo 186 (guida in stato di ebbrezza), 11 al 179 (cronotachigrafo).

Va anche detto che tra gli uomini di Casalmaggiore vi sono agenti dall’altissima professionalità anche per quel che concerne il fondamentale apporto delle nuove tecnologie: uomini che proseguono ad aggiornarsi costantemente.

La Polizia Stradale di Casalmaggiore, insomma, c’é. Ed è un dato di fatto importante: una garanzia per tutti i cittadini.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti