Commenta

Aci 12, bando per rinnovare
i quattro velox e le sei telecamere
per la lettura delle targhe

Era necessario fare un nuovo bando d’appalto per trovare la fornitura dei mezzi e questo - come si evince dall’albo pretorio del comune di Piadena Drizzona - scadrà il 23 agosto prossimo alle ore 12.

PIADENA DRIZZONA – Resteranno tutti al loro posto gli autovelox dell’ACI 12, l’ufficio che fa capo a Piadena Drizzona con il comandante Franco Morelli, ma che si estende su più comuni. Un ufficio, quello di Morelli, che con 14.444 protocolli trattati vale più di un comune di medie dimensioni, almeno per quello che è l’orizzonte del Casalasco. Era necessario, in ogni caso, fare un nuovo bando d’appalto per trovare la fornitura dei mezzi e questo – come si evince dall’albo pretorio del comune di Piadena Drizzona – scadrà il 23 agosto prossimo alle ore 12.

Il nuovo servizio partirà presumibilmente e salvo inghippi il 30 settembre 2019, restando attivo per 48 mesi, ossia due anni, così come già era accaduto in passato e con la precedente assegnazione. Con una novità, che in realtà tale non è più: due anni fa, infatti, la fornitura a noleggio richiesta era quella dei quattro strumenti di controllo della velocità da postazione fissa, i temuti velox, che si trovano a Piadena, Drizzona (oggi Piadena Drizzona, trattandosi di un comune fuso), e ancora a Pessina e Torre dè Picenardi, tutti comuni rientranti nell’area ACI 12.

Se non che l’ultimo vincitore del bando mise a disposizione, in corso d’opera, anche sei telecamere per rilevare le targhe in entrata e in uscita dall’area, posizionate in prossimità degli stessi velox: dunque la volontà è di confermare la richiesta di questo servizio aggiuntivo, per non fare passi indietro. Oggi la concessione di alcuni velox è scaduta ma gli stessi funzionano in deroga: questo per omogeneizzare i tempi di scadenza, appunto, di tutti e quattro gli strumenti, ricominciando da capo e tutti dallo stesso momento a partire dal prossimo 30 settembre con l’avvio della nuova fornitura.

Il valore dell’affidamento è di 192mila euro oltre all’Iva di legge, un valore inferiore ai 300mila euro fatidici: sopra questa cifra, infatti, sarebbe stato necessario un bando europeo, assai più complesso, lungo e costoso. E’ questo il motivo per cui il noleggio durerà 48 mesi e non di più. Per gli automobilisti, comunque, al di là delle questioni tecniche, non cambia nulla: a Piadena Drizzona, Pessina e Torre converrà come sempre non correre per evitare brutte sorprese.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti