Commenta

Regione, Forattini e Piloni
interrogano Gallera: "A quando
il potenziamento dell'Oglio Po?"

I consiglieri ricordano anche che “non sono ancora state approvate dalla Giunta le linee guida dei nuovi Piani di organizzazione aziendale strategici e le stesse Ats e Asst non hanno ancora provveduto alla trasmissione dei nuovi assetti organizzativi”

“Finalmente l’assessore Giulio Gallera ci dirà come e con quali tempi intende intervenire per potenziare il presidio ospedaliero di Oglio Po e avviare il processo di stabilizzazione della collaborazione gestionale tra le Asst di Mantova e Cremona per l’area del casalasco-viadanese, così come previsto nella delibera XI/795 dello scorso novembre”.

Lo annunciano Matteo Piloni e Antonella Forattini, consiglieri regionali del PD di Cremona e Mantova, in merito a una interpellanza presentata lo scorso maggio a cui risponderà martedì prossimo in aula consiliare l’assessore al Welfare, nella prima seduta settembrina dedicata agli atti ispettivi.

I consiglieri ricordano anche che “non sono ancora state approvate dalla Giunta le linee guida dei nuovi Piani di organizzazione aziendale strategici e le stesse Ats e Asst non hanno ancora provveduto alla trasmissione dei nuovi assetti organizzativi”.

“E’ assolutamente necessario implementare le attività di ricovero e di erogazione delle prestazioni ambulatoriali per offrire le risposte adeguate ai bisogni dei cittadini casalaschi e viadanesi, evitando il depotenziamento di un presidio ospedaliero importante come quello dell’Oglio-Po”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti