Commenta

IM Exchange Viadana, accordo
col Rugby Casalmaggiore
per la prossima stagione

Im Exchange Viadana 1970 e il Rugby Casalmaggiore intraprendono infatti una nuova collaborazione al fine di assicurare al territorio casalasco-viadanese e Oglio Po un adeguato sviluppo dell’attività rugbystica.

VIADANA – Domenica 22 settembre, all’interno della presentazione dell’Im Exchange Viadana 1970, verrà presentata anche la nuova collaborazione con il Rugby Casalmaggiore. A partire da questa stagione sportiva, l’Im Exchange Viadana 1970 e il Rugby Casalmaggiore intraprendono infatti una nuova collaborazione al fine di assicurare al territorio casalasco-viadanese e Oglio Po un adeguato sviluppo dell’attività rugbystica, nonché la diffusione dei suoi valori sportivi e sociali.

L’Im Exchange Viadana 1970 partecipa da tempo con le proprie squadre a tutti i campionati federali e può contare su una base di oltre 350 tesserati, dall’Under 6 sino alla squadra seniores che partecipa al massimo Campionato italiano Peroni TOP 12. Mentre il Casalmaggiore Rugby, da qualche anno grazie al presidente Luciano Campanini e ai dirigenti Paolo Bonelli e Fabrizio Vappina, si è adoperato per far crescere il movimento della palla ovale nel territorio casalasco, partendo proprio dal settore giovanile.

Questo nuovo accordo svilupperà sinergie per l’attività agonistica delle squadre che, rispettivamente, partecipano per quanto riguarda i Caimani (squadra cadetta del Rugby Viadana 1970) al Campionato di serie B, mentre per il il Rugby Casalmaggiore al Campionato C2. Quest’ultima sarà diretta da Antonio Denti, che continuerà a vestire la maglia giallonera dell’Im Exchange Viadana 1970. Anche per il settore giovanile entrambi i club beneficeranno di sinergie che consentiranno alle rispettive Under 6, 8, 12 di partecipare con un adeguato numero di giovani atleti ai rispettivi raggruppamenti di categoria.

Le varie attività si svolgeranno sui due impianti di Casalbellotto e Amici del Po di Casalmaggiore (strutture recentemente rinnovate) e sui quelli dello stadio Zaffanella di Viadana. Grazie alla disponibilità dei due pulmini e dei rispettivi autisti del Rugby Casalmaggiore, l’attività del settore giovanile non risentirà della pur breve distanza tra le due realtà.

Giulio Arletti, presidente dell’Im Exchange Viadana 1970 ha espresso grande soddisfazione per la nascita di questa nuova collaborazione: “Sono molto contento di questo accordo, in primis perché il Rugby Casalmaggiore è una società vicina e questo ci permette di essere più forti sul territorio e di avere più collaboratori con cui poter condividere idee e progetti. In secondo luogo per noi è molto importante avere più campi su cui poterci allenare in quanto vogliamo crescere e per farlo abbiamo bisogno di partecipazione e spazio”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti