Commenta

Un record del mondo scritto
anche nel comprensorio:
D'Angelo vince la sfida sul Po

D’Angelo ha all’attivo altre imprese: la traversata dall’Isola del Giglio alla Maddalena (180 km in 48 ore) e la nuotata sul Naviglio Grande con 55 km coperti in 6 ore e 53 minuti.
Nella foto D'Angelo con i presidenti delle Canottieri Amici del Po Antonini (a sinistra) e dell'Eridanea Azzoni (a destra)

CASALMAGGIORE/VIADANA – Ha toccato anche il comprensorio Oglio Po, e per la precisione Casalmaggiore e Viadana, l’impresa da record del mondo (di discesa del fiume) di Walter D’Angelo, che è riuscito a sfidare a nuoto le acque del fiume Po per 80 km complessivi senza favore di corrente. Il tutto in 9 ore, 18 minuti e 27 secondi. D’Angelo è partito da Monticelli d’Ongina ed è arrivato a Boretto, dove è stato accolto dalla Motonave Stradivari con il capitano Giuliano Landini e una rappresentanza comunale, senza dimenticare i presidenti delle Canottieri di Casalmaggiore, Paolo Antonini per gli Amici del Po e Marzio Azzoni per l’Eridanea.

Classe 1962, milanese di origine siciliana, D’Angelo è Master della Nuotatori Milanesi, maestro di salvamento della Società Nazionale di Salvamento Genova, istruttore di nuoto alla piscina Aquasalus di Milano e Canottieri Olona. Il campione internazionale di nuoto con il suo nuovo record del mondo è passato da Casalmaggiore alle 15 di domenica, per arrivare a Boretto verso le 16. D’Angelo ha all’attivo altre imprese: la traversata dall’Isola del Giglio alla Maddalena (180 km in 48 ore) e la nuotata sul Naviglio Grande con 55 km coperti in 6 ore e 53 minuti. A seguito di D’Angelo vi erano anche il team di convalida del record e lo staff sanitario, mentre AssoPo ha seguito il discorso logistico.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti