Commenta

Università e Autorità a Difesa
del Po, il 24 la firma verso
una pianificazione integrata

valorizzazione delle risorse del bacino idrico del Po, la tutela delle acque e la mitigazione del rischio idrogeologico. Promuovere un modello di pianificazione integrata per la governance del Grande Fiume, dalla gestione delle acque al rischio alluvioni

PARMA – Sviluppare un sistema permanente di analisi, conoscenze, relazioni, scambio di dati ed informazioni per la valorizzazione delle risorse del bacino idrico del Po, la tutela delle acque e la mitigazione del rischio idrogeologico. Promuovere un modello di pianificazione integrata per la governance del Grande Fiume, dalla gestione delle acque al rischio alluvioni.

È questo il focus caratterizzante l’importante Protocollo d’Intesa tra l’Autorità Distrettuale del fiume Po e le Università appartenenti al Bacino Idrografico, che verrà firmato martedì 24 settembre alle ore 11:30 al Palazzo del Governatore di Parma, dal Segretario Generale dell’Autorità Distrettuale del Fiume Po Meuccio Berselli e da Paolo Andrei, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Parma in rappresentanza degli Atenei coinvolti, nell’ambito della giornata di studi ‘Verso una pianificazione integrata di Distretto’.

Il convegno, che si svolgerà il 24 settembre dalle ore 9 alle ore 16 all’Auditorium del Palazzo del Governatore di Piazza Garibaldi a Parma, sarà aperto dai saluti dell’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Parma Michele Alinovi e vedrà gli interventi di esperti, tecnici dell’Autorità Distrettuale del fiume Po e portatori di interesse e sarà un ulteriore passo verso l’obiettivo dell’uniformazione del Piano di Gestione Acque, del Piano di Gestione del rischio Alluvioni e del Piano Stralcio di Bilancio Idrico in un unico piano integrato. Per maggiori info: https://adbpo.gov.it/partecipazione-pubblica/

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti