Commenta

Sabbioneta, il secondo invito
a corte più forte della pioggia: ed
è festa per il Gruppo Storico locale

Lo abbiamo detto tante volte: nella città mantovana vicina al casalasco e cuore culturale del comprensorio Oglio Po si respira storia in ogni angolo. La conferma arriva dalle tante vie che riportano nomi di antichi mestieri o luoghi.

SABBIONETA – Diventerà, nel tempo, uno dei momenti clou del periodo tra fine estate e inizio autunno a Sabbioneta. “L’invito a corte”, partito l’anno scorso quasi in sordina, quest’anno ha festeggiato un compleanno particolare: il 20esimo del Gruppo Storico di Sabbioneta, padrone di casa, fondato proprio nel 1999. Ma la storia non si ferma, né si deve fermare la sua celebrazione: che, se condivisa, assume un valore ancora più profondo. Per questo motivo l’invito alla corte dei Gonzaga, ora che è partito, non intende avere inciampi.

La seconda edizione di domenica, in parte guastata dalla pioggia, non torrenziale ma insistente e fastidiosa, ha raccolto comunque tante adesioni: oltre al Gruppo Storico di Sabbioneta, hanno infatti sfilato per le vie del centro cittadino della Piccola Atene, il Gruppo di Pomponesco, gli Sbandieratori e Musici Terre dei Gonzaga, giunti nel pomeriggio, lo Studio Danza di Fidenza, la Contraddanza di Rodano (in provincia di Milano), il Gruppo di Finale Emilia, il Gruppo Festa di San Luigi di Castiglione delle Stiviere, gli Sbandieratori e Musici Isabella d’Este di Cavriana, i Contestabili del Finale e il Gruppo di Bologna “Ombrosa Valle”. Ospite speciale, nel pomeriggio, la scuola materna di Breda Cisoni, per garantire un futuro, anche tra le giovani leve, al ricordo e alla riproposizione della storia nobile della città di Sabbioneta e delle terre dei Gonzaga in generale.

Lo abbiamo detto tante volte: nella città mantovana vicina al casalasco e cuore culturale del comprensorio Oglio Po si respira storia in ogni angolo. La conferma arriva dalle tante vie che riportano nomi di antichi mestieri o luoghi e di personaggi che hanno in effetti segnato passaggi decisivi nello sviluppo di un territorio, a cominciare da Vespasiano Gonzaga, che qui trovò la scintilla per realizzare il progetto di una Città Ideale. Per questo l’invito a corte arriva idealmente proprio da Vespasiano, per questo – conoscendo la bellezza di Sabbioneta – in così tanti hanno risposto, con la volontà di accrescere ulteriormente la partecipazione in futuro.

Danze rinascimentali e rievocazioni di imprese militari hanno completato il programma, dalle 12 fino a pomeriggio inoltrato, per un evento fortemente voluto da Pro Loco di Sabbioneta in collaborazione con il Gruppo Storico Città di Sabbioneta, con il patrocinio del Comune e del Polo Museale Vespasiano Gonzaga. Il taglio della torta per i vent’anni del Gruppo Storico sabbionetano ha chiuso i battenti, ma solo per quest’anno. L’invito a corte è pronto a richiamare tutti già dal prossimo settembre.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti