Eventi
Commenta

Maxi simulazione di emergenza, Viadana si mobilita: due giorni molto intensi e utili

L’esercitazione ha coinvolto 200 volontari, circa 100 collaboratori del Gruppo Saviola e 300 tra ragazzi, insegnanti e personale dell’istituto per un totale di 600 persone.

VIADANA – Nelle giornate di venerdì 20 e sabato 21 settembre, si sono svolte a Viadana come annunciato nei giorni scorsi le esercitazioni di maxi simulazione di emergenza che hanno riguardato l’Azienda Gruppo Saviola e l’Istituto Tecnico Commerciale Ettore Sanfelice di Viadana.

Si è trattato dunque di un evento simulativo incentrato sui possibili problemi causati da un evento sismico che nello scenario proposto avrebbe potuto causare incidenti di natura traumatica e interventi su pazienti colti da infortunio o malore per il panico dovuto all’evento sismico. L’esercitazione ha coinvolto 200 volontari, circa 100 collaboratori del Gruppo Saviola e 300 tra ragazzi, insegnanti e personale dell’istituto per un totale di 600 persone.

Lo scopo è di affinare le operazioni di intervento in due zone strategiche della città di Viadana – come un’azienda e un istituto scolastico – per coordinare al meglio la partecipazione e la tempistiche di azione delle forze e reparti preposti alla gestione di un simile evento. Scopo di questa simulazione è stato formativo e di esercitazione per tutti gli enti sanitari di Emergenza e non intervenuti per provare sul campo le procedure di una Maxi Emergenza che tutti i Dipendenti e Soccorritori delle varie Associazioni hanno studiato e per le quali sono preparati ma che raramente, se non in casi reali, vengono effettuate o provate sul campo.

Per questo motivo è stato molto importate aver avuto la disponibilità sia dell’Azienda Gruppo Saviola, sia da parte dell’istituto di esercitarsi su queste procedure d’intervento che hanno permesso a tutti i partecipanti di provare concretamente le strategie più efficaci in caso di intervento in un simile contesto che presenta delle complessità dovute alla necessità di agire nel minor tempo possibile e con le azioni più adeguate in termini di risposta. Gli enti, le Associazioni intervenute e la cittadinanza hanno particolarmente apprezzato questa iniziativa alla quale è stata dimostrata la sicurezza, l’accuratezza del piano d’emergenza interno all’azienda e alla scuola. L’immediato intervento e professionalità delle forze preposte e che intervengono in caso di Maxi Emergenza hanno dimostrato che la macchina dei soccorsi ha le capacità necessarie per agire in contesti di criticità come nel caso di un evento sismico.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti