Un commento

La filiale MPS chiuderà
a Marcaria, Simonazzi
interpella il sindaco

“Abbiamo interpellato il Sindaco Malatesta per capire se è al corrente di questa cosa - spiega Simonazzi - e se intende fare qualcosa per scongiurare l'ennesima chiusura o se permetterà al territorio che amministra di impoverirsi sempre di più".

MARCARIA – In questi giorni è circolata la voce, confermata dai dipendenti MPD dello sportello, che la filiale della Banca MPS di Marcaria chiuderà. Sembra che la data di chiusura sia il 18 di ottobre. A darne notizia è Stefano Simonazzi, consigliere comunale di minoranza a Marcaria. “Ancora una filiale bancaria chiude a Marcaria – spiega il consigliere – ormai le banche presenti sul territorio restano solo a Campitello e a Casatico in un territorio vasto come quello di Marcaria: 8 frazioni e 92 km quadrati, secondo solo a Viadana come estensione territoriale in provincia di Mantova. Non è possibile continuare a depauperare il territorio di servizi alla comunità, specialmente per le popolazioni delle fasce deboli come gli anziani”.

“Abbiamo interpellato il Sindaco Malatesta per capire se è al corrente di questa cosa – spiega Simonazzi – e se intende fare qualcosa per scongiurare l’ennesima chiusura o se permetterà al territorio che amministra di impoverirsi sempre di più! Abbiamo un Comune che sta perdendo abitanti, non solo come saldo nascite e morti, ma anche perché, per la prima volta l’anno scorso, i nuclei familiari che si allontanano da Marcaria sono di più di quelli che vengono ad abitarci. Se il Sindaco non mette in atto una strategia e una politica per incentivare insediamenti di nuovi nuclei familiari rischiamo la desertificazione del territorio. Non far chiudere la banca sarebbe una prima azione, speriamo che colga il nostro appello e che faccia qualcosa visto che a Marcaria capoluogo risiede lo stesso Sindaco Malatesta”. L’interpellanza sarà discussa nel prossimo consiglio comunale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Roberto Rossi

    Caro Stefano, tu giri il coltello nella piaga…