Cronaca
Commenta

Via Madonnina, a Gussola ancora problemi: verso il cambio di ditta?

Resta dunque da capire se si andrà avanti sulla strada ormai iniziata, oppure se vi sarà davvero un cambio in corsa che, a questo punto, se effettuato, non sarebbe nemmeno così clamoroso.

GUSSOLA – Se i lavori appena partiti alle due palestre, cui si uniranno quelli per il campo in sintetico e il parcheggio del centro sportivo, dei quali abbiamo parlato dopo la presentazione di mercoledì, rappresentano il fiore all’occhiello per Gussola, c’è un comparto che non sembra non trovare pace.

Parliamo della realizzazione della pista ciclabile sul lato sinistro di via Madonnina, che da piazza Comaschi raggiunge l’argine maestro. Dopo gli anni pieni di polemiche per il taglio di tutti i grossi alberi posti su quel lato (che rendevano la via bellissima e ombreggiata ma recavano parecchi danni alle vicine proprietà, con asfalto e marciapiede sollevati), i lavori sono iniziati, ma la ditta vincitrice dell’appalto non sta soddisfando in pieno gli amministratori.

Alcuni danni alle abitazioni vicine potevano essere messi in preventivo, ma è il giudizio globale che è stato negativo, fino al punto da portare il Comune a manifestare l’intenzione di rescindere il contratto di appalto. Probabilmente la mossa, unita all’invio di una diffida ad adempiere, ha messo in guardia la ditta, che sembra abbia migliorato gli standard dell’intervento in corso. Resta dunque da capire se si andrà avanti sulla strada ormai iniziata, oppure se vi sarà davvero un cambio in corsa che, a questo punto, se effettuato, non sarebbe nemmeno così clamoroso.

Via Madonnina, peraltro, con il suo nuovo aspetto con gli alberi tagliati, è stata “inaugurata” ufficialmente nella prima edizione della StraGussola, quando i corridori e i camminatori, per raggiungere l’argine, hanno percorso questa strada proseguendo poi nella manifestazione, tenutasi per la prima volta domenica 1 settembre.

V.R.

© Riproduzione riservata
Commenti