Commenta

Calvatone, nel Gran
Premio di ciclismo
la spunta il russo Bykanov

Durante la premiazione sono stati ricordati due grandi amici della corsa, la storica mascotte Roberto Luigi Vergine e l’amico di sempre Cecco Compagnoni, con consegna alla sua memoria del trofeo.

CALVATONE – Nel 69.mo Gran Premio Calvatone, per la seconda prova del Challenge dell’Oglio e delle Terre di Confine, arriva la vittoria di un atleta russo, Viktor Bykanov, in forza alla Cinelli. Bykanov ha superato in volata Leonardo Marchiori (Zalf) ed Elia Menegale (Gallina Colosio). Due giri da 50 km del circuito, alla presenza di tanti amministratori: il sindaco di Calvatone Valeria Patelli, il vice Gianni Pini, il sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio e di Solarolo Rainerio Vittorio Ceresini. Con loro anche Pier Ugo Piccinelli, pienamente ristabilito con grande soddisfazione del presenti, il presidente della Pro Loco Bedriacum Gian Pietro Ruggeri, e il consigliere nazionale di Federciclismo, di Casalmaggiore, Corrado Lodi. Alla gara Under 23-Elite hanno partecipato 85 ciclisti.

Durante la premiazione sono stati ricordati due grandi amici della corsa, la storica mascotte Roberto Luigi Vergine e l’amico di sempre Cecco Compagnoni, con consegna alla sua memoria del trofeo, operata dal sindaco di Bozzolo. Prima del via è stato ricordato Giovanni Iannelli, 22enne ciclista toscano scomparso dopo un incidente in gara qualche settimana fa. Il prossimo appuntamento sabato alle 14,30 al Gran Premio di Marcaria.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti