Commenta

Il Rotary POC porta lo storico
dell'arte D'Orazio a Piadena
Drizzona: il programma

L’incontro con Costantino D’Orazio avverrà sabato 19 ottobre alle 15,30 nell’Aula Magna dell’Istituto comprensivo “G.M. Sacchi” di Piadena. Moderatrice sarà Armanda Colombo, e ci sarà spazio per un intervento musicale del violinista Andrea Rinaldi.
Nella foto da sinistra Tripodi, Parolini e Priori

PIADENA DRIZZONA – Lo storico dell’arte Costantino D’Orazio, noto volto televisivo e voce radiofonica, sarà sabato a Piadena a parlare di “Leonardo svelato”, l’omonimo titolo del libro da lui scritto sui segreti nascosti nei suoi capolavori. L’iniziativa è del Rotary Club Piadena Oglio Chiese, ed è stata presentata mercoledì pomeriggio all’Istituto Comprensivo di Piadena, stesso luogo che sabato (alle ore 15,30) ospiterà il prestigioso incontro. Ad illustrare l’iniziativa erano presenti Gianfranco Tripodi, presidente del club rotariano, il sindaco di Piadena Matteo Priori e il dirigente scolastico Umberto Parolini.

«In quest’anno di mia presidenza – ha detto Tripodi – mi sono prefissato di portare fuori il Rotary dalle sue stanze per farlo conoscere, d’altra parte il motto di quest’anno è proprio “Il Rotary connette il mondo”. Tanti purtroppo pensano che il Rotary sia un circolo elitario invece è composto da gente normale che si dà da fare per gli altri. Ho già aperto le conviviali ai cittadini e ritengo opportuno creare momenti come quello di sabato puntando sull’eccellenza e facendo cultura: l’investimento sulla cultura non tradisce mai. Costruire un mondo migliore per le future generazioni significa anche dare ai giovani la possibilità di formare un proprio senso critico, e per farlo coinvolgiamo eccellenze come Costantino D’Orazio. A parte le opere su Leonardo, basta dire che dal suo libro sui luoghi di Roma ha tratto spunto Sorrentino per girare “La grande bellezza”. Con la scuola collaboriamo da anni, ad esempio col diario per i ragazzi, quest’anno puntiamo sulla formazione ma non vogliamo farlo con un unico evento: più avanti incontreremo un altro autore e organizzeremo una visita guidata. Nel sindaco Priori ho intuito grande voglia di fare, e dobbiamo premiare le eccellenze locali: io vengo da Lonato del Garda, ma questo territorio ha grandi potenzialità. Tutte queste iniziative sono anche finalizzate a raccogliere fondi per i nostri service, come il progetto sportivo per ragazzi autistici assieme all’associazione “Accendi il buio” e le borse di studio intitolate al giornalista Marco Bazzani: saranno tre, dedicate a giornalismo, musica e arte».

Parolini ha ringraziato per la stupenda idea: «Collima coi nostri interessi, ad esempio col progetto lettura che tocca l’intero istituto: l’abbiamo promosso anche attraverso la formazione dei docenti e a maggio sfocerà in un art book che raccoglierà quanto fatto nei vari plessi dell’istituto. Trovo interessante l’idea di portare proposte alte: non è vero che i cittadini non rispondono. La collaborazione col Rotary è viva da anni e proficua, e in questo caso alcuni professori hanno colto l’occasione per approfondire in classe la figura di Leonardo».

Così il sindaco Priori: «La proposta è meravigliosa e i 500 anni della morte di Leonardo sono una celebrazione vicina al territorio (il riferimento è a Villa Medici a San Giovanni dove visse la dama con l’ermellino, ndr). Anch’io sono stato rotariano, e lasciai perché il Rotary non usciva nel territorio. Oggi molto è cambiato e trovo bella l’idea di mettere la scuola davanti a tutto. Spesso la scuola è ingabbiata dalla burocrazia e fatica a fare progetti, quindi ben vengano le iniziative dall’esterno».

L’incontro con Costantino D’Orazio avverrà sabato 19 ottobre alle 15,30 nell’Aula Magna dell’Istituto comprensivo “G.M. Sacchi” di Piadena. Moderatrice sarà Armanda Colombo, e ci sarà spazio per un intervento musicale del violinista Andrea Rinaldi. D’Orazio è storico dell’arte e saggista. Classe 1974, ha partecipato in Rai a diversi programmi (come “Geo & Geo” e “Unomattina” in tv ed altri in radio). “Leonardo svelato” (Sperling & Kupfer) è uscito quest’anno, e segue di 5 anni “Leonardo segreto”.

V.R.

© Riproduzione riservata
Commenti