Commenta

Sabbioneta, sconti speciali per
i residenti Oglio Po. Ma senza
dimenticare i turisti da fuori

Uno sconto dunque per i turisti che arrivano da fuori e una importante agevolazione anche per chi nell’Oglio Po abita e magari non conosce fino in fondo le opportunità culturali che il territorio offre.

SABBIONETA – L’orizzonte delle mostre è naturalmente diffuso, ma un occhio di riguardo è stato dato per l’occasione ai residenti dell’area comprensoriale Oglio Po. Perché se Sabbioneta è, chiaramente, la perla turistica e culturale di questo comprensorio, ecco che intende dimostrarlo con un progetto ad hoc proprio per il Casalasco-Viadanese. Le due mostre che ruotano attorno alla Maniera di Giulio Romano, celebrato anche a Mantova (unita a Sabbioneta dal legame Unesco), dureranno fino al 6 gennaio 2020, dopo essere stato inaugurate a inizio ottobre.

Per questo l’amministrazione comunale di Sabbioneta ha pensato di realizzare particolari biglietti per ingressi integrati speciali, che sia per le mostre a Palazzo Ducale “Il futuro della storia” e “Un ponte di ponti” sia per l’esposizione nel Museo del Ducato dal titolo “Il primo secolo d’oro”, consentiranno ai residente del bacino Oglio Po di accedere con il prezzo unico di 5 euro. Va detto che anche chi non è residente nel comprensorio potrà comunque visitare le bellezze di Sabbioneta con un prezzo speciale di 15 euro (offerta valida il sabato, la domenica e i festivi), che consentirà di accedere a Palazzo Giardino, Galleria degli Antichi, Teatro all’Antica, Palazzo Ducale, Museo del Ducato, Mausoleo di Vespasiano Gonzaga, Pinacoteca di San Rocco e Sinagoga. Di fatto un percorso completo nelle bellezze principali della Piccola Atene.

Non è finita: con un sovrapprezzo di 3 euro, che porta a 18 euro il biglietto cumulativo, i ticket prevedono una visita guidata al Palazzo Giardino, Galleria degli Antichi, Teatro all’Antica, Palazzo Ducale e Sinagoga. Uno sconto dunque per i turisti che arrivano da fuori e una importante agevolazione anche per chi nell’Oglio Po abita e magari non conosce fino in fondo le opportunità culturali che il territorio offre.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti