Cultura
Commenta

Sabbioneta, la verità su Diana de Cardona: un convegno storico il prossimo 9 novembre

In coincidenza con il 460° anniversario, sabato 9 novembre alle ore 16:00 nel Teatro all'Antica, si terrà un convegno sulla Signora di Sabbioneta: sarà questa la prima volta in cui si cercherà di restituire una verità storica.

SABBIONETA – Il 9 novembre del 1559 muore Diana de Cardona, prima moglie di Vespasiano Gonzaga; le cause e le circostanze della scomparsa non furono mai chiarite e, anzi, anche a seguito di scritti enigmatici dello stesso Vespasiano e di cronisti dell’epoca, nei secoli successivi la vicenda venne trasposta in racconti dai contenuti cupi.

In coincidenza con il 460° anniversario, sabato 9 novembre alle ore 16:00 nel Teatro all’Antica, si terrà un convegno sulla Signora di Sabbioneta: sarà questa la prima volta in cui si cercherà di restituire una verità storica e ridefinire una figura confinata nelle nebbie della leggenda. Aprirà gli interventi Anna De Rossi che, a conclusione di una ricerca iniziata più di due anni fa, illustrerà l’ipotesi che si sia trattato di un delitto di Stato, mentre Giorgio Cimardi e Tersilla Federici tratteranno, rispettivamente, dei debiti di Diana con Ferrante Gonzaga e della figura della giovane siciliana come emerge dai documenti. Concluderà Giovanni Sartori che parlerà di Diana in veste di governatrice di Sabbioneta in assenza del marito. Cimardi, Federici e Sartori hanno formato un gruppo di lavoro che, partendo dal primo saggio della De Rossi pubblicato sulla rivista Vitelliana, per mesi si è impegnato nella ricerca di documenti su Diana in archivi pubblici e privati trovandone quasi 450 a lei riferibili, la maggior parte inediti.

Alcuni degli scritti di Diana saranno letti da Daria Rosano: lettere dalle quali emergono sia la sua personalità che le sue capacità amministrative negli anni in cui il marito era lontano da Sabbioneta, al servizio del re di Spagna. Durante la conferenza Alberto Sarzi Madidini, coordinatore del convegno, ricorderà James Cowan, scrittore australiano recentemente scomparso che si era impegnato a reperire fondi utili a scoprire se tra i resti umani depositati nelle cripte della chiesa di San Rocco, ci possano essere anche quelli di Diana. La partecipazione al convegno, organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di Sabbioneta che sarà rappresentato dal sindaco Marco Pasquali, è libera, gratuita ed aperta a tutta la cittadinanza. Un’occasione imperdibile per gli appassionati della storia di Sabbioneta.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti