Commenta

Nigeriano 37enne fermato
dai carabinieri di Casalmaggiore,
era già stato espulso dal comune

Vista l’assenza di qualsivoglia documento che attestasse con certezza l’identità dello straniero, i militari accompagnavano in caserma il soggetto e procedevano al foto-segnalamento ed agli accertamenti dattiloscopici che permettevano di ottenere le vere generalità

CASALMAGGIORE – Nei pressi della Stazione ferroviaria i Carabinieri della Compagnia di Casalmaggiore, nel corso di specifica attività di vigilanza della zona, hanno proceduto al controllo di un 37enne nigeriano il quale risultava destinatario di del provvedimento di Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio con Divieto di Ritorno nel comune di Casalmaggiore per un periodo di 3 anni emesso dalla Questura nel maggio scorso.

Vista l’assenza di qualsivoglia documento che attestasse con certezza l’identità dello straniero, i militari accompagnavano in caserma il soggetto e procedevano al foto-segnalamento ed agli accertamenti dattiloscopici che permettevano di ottenere le vere generalità dello stesso.

Il cittadino extracomunitario, già noto in quanto oggetto di numerose segnalazioni per accattonaggio molesto nei pressi degli esercizi commerciali di Casalmaggiore, e per tale motivo colpito dal provvedimento notificatogli dai militari, è stato anche deferito all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 6 c. 3 del D. Lgs. nr. 286/98 (omessa esibizione di documenti) del Testo unico in materia di immigrazione, in quanto senza giustificato motivo non mostrava agli operanti il documento di soggiorno o altro documento di identità.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti