Commenta

Con l'auto nel fossato:
muore donna di origine
indiana a Rivarolo Mantovano

Non si sa ancora se la donna sia morta per annegamento o in seguito all’incidente. Sul posto è intervenuta la Polstrada di Mantova, oltre ai Vigili del Fuoco sempre di Mantova e ai mezzi di soccorso della Padana. Il traffico lungo la strada provinciale 9 è bloccato.

RIVAROLO MANTOVANO – E’ morta annegata R.B., 46 anni, di origine indiana, residente a Rivarolo del Re. Intrappolata nel posto guida dell’abitacolo della propria vettura, una Skoda Fabia familiare, dopo essere uscita di strada sulla strada provinciale 9, ad 500 metri circa dalle ultime case di Rivarolo Mantovano. Stava tornando a casa, in compagnia della cognata, dal marito e dai figli, 11 e 17 anni, ma per cause in corso di accertamento ha perso il controllo della propria vettura che si è ribaltata ed ha finito la propria corsa nel fossato. Al momento del sinistro (erano circa le 20.30) nella zona imperversava una forte pioggia.

La cognata si è salvata perché sbalzata fuori dall’auto al momento del cappottamento. R.B. invece, intrappolata e chiusa dalla cintura di sicurezza, è deceduta per annegamento.

Sul posto, sotto l’incessante pioggia, si è prodigata la Polizia Stradale di Casalmaggiore guidata dal comandante Rino Berardi, che ha proceduto con tutti i rilievi, e sono giunti anche i vigili del fuoco da Viadana. L’auto è stata tirata sulla strada proprio dai vigili del fuoco. La donna ferita è stata trasportata all’ospedale dagli uomini di Padana Soccorso.

Il Magistrato incaricato della Procura di Mantova non ha ritenuto necessario il sequestro dell’auto: la dinamica è subito risultata chiarissima. Straziante l’arrivo dei familiari sul posto, preoccupati anche dei due ragazzi ancora giovani senza più la loro mamma.

L’ennesima tragedia sulla strada in una strada, la Sp9, non nuova a sinistri in tanti casi mortali.

Nazzareno Condina-Rosario Pisani

 

© Riproduzione riservata
Commenti