Commenta

"Manovra, un grave
errore criminalizzare
i commercianti"

Lettera scritta da Ercole Montanari, presidente Confcommercio Mantova

Egregio Direttore,

è inaccettabile che, nella relazione tecnica di accompagnamento del decreto fiscale, precisamente all’articolo 39, si annoti che “l’aumento di pena funge da monito e deterrente ad un comportamento illecito, diffuso in alcune categorie del commercio”.

Si tratta di una frase, contenuta in un documento ufficiale, altamente offensiva nei confronti delle centinaia di migliaia di imprenditori del terziario, paragonati ad evasori, che ogni giorno operano tra mille difficoltà e nella totale trasparenza, creando occupazione e ricchezza.

La costruzione dell’alleanza tra i contribuenti in regola e l’avanzamento del giusto principio del ‘pagare tutti per pagare meno’, più volte sostenuta da Confcommercio, richiede come principio fondante il riconoscimento che evasione ed elusione sono patologie che tagliano trasversalmente tutta l’economia e la società italiana. Rimandiamo al mittente quest’impostazione, ancor più grave perché deriva da chi dovrebbe rappresentare e tutelare cittadini e imprenditori, che criminalizza gli imprenditori del terziario, ricorrendo pericolosamente ad uno stigma sociale, e ricordiamo a chi ci governa che un terzo delle tasse eluse ed evase sono riconducibili a multinazionali e grandi imprese”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti