Commenta

Asola, la memoria di Chiarino
Cremoni e quella donazione
speciale per la sua comunità

Chiarino, una vita nei campi e che lascia la moglie Luigina e i figli Claudio e Mauro, verrà ricordato per sempre con una targa nel palazzo municipale di Asola. I 40mila euro saranno investiti nell'URP e nella scuola media.

ASOLA – Asola ristrutturerà l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del municipio e, inoltre, presso la scuola media realizzerà un laboratorio multimediale. Il tutto grazie a una donazione di 40mila euro complessivi da parte di Chiarino Cremoni, deceduto nei giorni scorsi a 85 anni, che però ha voluto lasciare un segno concreto nella comunità in cui ha vissuto. Per la precisione 25mila euro saranno investiti nella ristrutturazione dell’URP (il sindaco Giordano Busi ha rivelato di essersi confrontati con lo stesso agricoltore qualche mese fa e di avere condiviso con lui l’investimento), mentre 15mila euro sulla scuola media, perché lo stesso agricoltore ha specificamente voluto destinare tali fondi all’istituto di istruzione.

“Se penso a mio papà mi viene in mente una sola parola: rettitudine – spiega il figlio Claudio in una intervista alla Gazzetta di Mantova -. Ha voluto lasciare un segno tangibile di questa virtù, perché ha sempre pensato agli altri e in particolare alle nuove generazioni”. Chiarino, una vita nei campi e che lascia la moglie Luigina e i figli Claudio e Mauro, verrà ricordato per sempre con una targa nel palazzo municipale di Asola.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti