Commenta

Gallera a Casalmaggiore in
consiglio a gennaio: sul tavolo
la questione del Punto Nascite

Prima era giunta, mesi fa, la richiesta delle minoranze di convocare un consiglio comunale sulla questione sanità, poi Bongiovanni ha contattato Gallera, trovando la sua disponibilità a lungo termine. Per accordi parleranno solo gli invitati.

CASALMAGGIORE – L’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera sarà protagonista di un consiglio comunale ad hoc nel prossimo mese di gennaio a Casalmaggiore: l’annuncio è stato dato dal sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni martedì mattina durante una conferenza che toccava un tema differente ma dalla quale, vista l’importanza e l’attualità del momento, è emersa questa novità. Gallera da molte parti viene indicato come il “colpevole” della chiusura del Punto Nascite Oglio Po, dato che la delibera del giugno 2018 porta la sua firma.

L’Assessore Regionale sarà presente il 16 gennaio alle ore 20.30 in Auditorium Santa Croce, sede considerata più idonea per capienza, dato che il consiglio comunale si preannuncia molto partecipato. “Prima era giunta, mesi fa, la richiesta delle minoranze consiliari – ha spiegato Bongiovanni – di convocare un consiglio comunale sulla questione sanità, poi mi sono premiurato di contattare Gallera, trovando la sua disponibilità a lungo termine. Per accordi parleranno solo gli invitati secondo una scaletta definita”.

Quale migliore occasione per un confronto diretto proprio a Casalmaggiore, per di più in una seduta consiliare dove è rappresentato l’intero mondo politico eletto lo scorso giugno? Al consiglio comunale, come sempre, potranno prendere parte i cittadini, ma il diritto di parola – come detto – sarà appannaggio degli invitati. Quel che conta è avere ottenuto la possibilità di discutere faccia a faccia con l’assessore al Welfare, finito peraltro negli ultimi tempi nell’occhio del ciclone anche per la situazione critica della Terapia Intensiva Neonatale a Cremona.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti