Commenta

Viadana, Minotti traccia
il bilancio: "Impegno finanziario
del comune non adeguato"

"Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito nel trasformare i miei obiettivi in realtà creando una rete di collaborazioni. Ho sempre cercato di lavorare per il bene della mia comunità e continuerò a farlo nel mondo del volontariato".
VIADANA – “Ci stiamo avviando al termine del mandato amministrativo e come ex assessore ai Servizi Sociali di Viadana, voglio tracciare un bilancio della mia attività”: inizia così la lettera di Alessia Minotti alla nostra redazione. “Nel mio ruolo di assessore ho voluto che fin da subito una delle priorità fosse il valore della solidarietà e aiuto verso le persone che vivono un disagio sociale: nessuno doveva rimanere ai margini della società. I segnali che provengono dal nostro territorio, assai vasto, hanno evidenziato l’esigenza di attuare un importante cambiamento nella metodologia di intervento sociale. Al centro dell’attenzione è sempre stata la fragilità della famiglia e dei singoli e si è lavorato per una presa in carico della stessa attraverso il coinvolgimento di diversi soggetti. L’assessorato con il Consorzio Servizi alla persona, di cui sono legale rappresentate, ha lavorato in questi 4 anni e mezzo di mandato, per poter prevenire e conoscere meglio la realtà sociale del comune di Viadana”.
“La continua raccolta di dati – prosegue Minotti – ed il monitoraggio della qualità dei servizi erogati, hanno fatto emergere diversi segnali che indicano le difficoltà e le problematiche della nostra realtà locale, quali:
– l’aumento del numero di richieste di assistenza ed aiuto economico;
– l’aumento del numero dei minori segnalati dal tribunale;
– l’aumento del fabbisogno di una casa e del lavoro;
– l’aumento di richieste di indagine psicosociale sui nuclei familiari;
– l’aumento di richieste di aiuto nelle scuole e negli oratori;
– l’aumento di richieste di mediazione familiare nei casi di separazione.
Da qui la necessità di interventi d’integrazione sociale ed educativa in modo da consentire, come azione preventiva, un notevole vantaggio anche economico”.
“L’impegno finanziario del comune di Viadana su cui mi sono molto battuta in favore del comparto dei servizi sociali – precisa Minotti – non ha registrato una adeguata attenzione a fronte di una maggiore e costante strutturazione degli interventi e dei servizi. Tuttavia molteplici sono stati i servizi e i progetti che l’assessorato ha cercato di portare avanti con la collaborazione preziosa dei dipendenti, di ATS, di ASST, e associazioni del terzo settore, del Cav, del Csv, delle forze dell ordine. Molti son stati i servizi offerti sul territorio dal comune e dal consorzio come:
– servizio sociale di base;
– servizio di assistenza domiciliare;
– servizio di mediazione scolastica;
– servizio di mediazione sociale della famiglia;
– servizio di mediazione linguistico culturale;
– servizio di promozione vita indipendente;
– tutela minori;
– nucleo inserimenti lavorativi;
– sportello badanti;
– servizio di telesoccorso;
– reddito di cittadinanza;
– servizi abitativi di cui il comune di Viadana è capofila”.
“Inoltre le scelte strategiche e organizzative del consorzio – conclude Minotti – hanno permesso  di potenziare i rapporti di cooperazione sovracomunale con i territori  limitrofi. Gli obiettivi e le prospettive che ho lasciato per il futuro sono molteplici, le cui basi sono già state programmate:
– trasformazione del consorzio in azienda speciale;
– trasferimento della sede del consorzio nell’ottica di migliorare i servizi e renderli più fruibili;
– l’approvazione del piano di zona dell ambito sperimentale Oglio Po, che introdurrà un nuovo livello di programmazione integrata dei servizi.
Molto lavoro e stato fatto grazie anche all’acquisizione di risorse con bandi regionali e molto si potrà ancora fare. Un grazie di cuore a tutti coloro che con passione e dedizione hanno contribuito nel trasformare i miei obiettivi in realtà creando una rete di collaborazioni. Ho sempre cercato di lavorare per il bene della mia comunità e continuerò a farlo nel mondo del volontariato”.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti