Commenta

Dosolo, furti a raffica
nelle scorse ore. E c'è chi chiede
indietro almeno l'hard disk...

Intanto c’è chi prova a dare un indizio: due giovani donne sui 35 anni, sconosciute, avrebbero suonato il campanello di un’anziana signora proprio nel periodo circoscritto dei furti. Stavano forse sondando il terreno.

DOSOLO – Raffica di furti tra venerdì e sabato nel territorio comunale di Dosolo. A raccontare le diverse vicende – sul social network Facebook, che spesso è cassa di risonanza del malcontento ma anche un modo per dare l’allarme e diffonderlo – sono gli stessi sfortunati protagonisti, vittime delle ruberie di una banda di ignoti.

C’è chi racconta, ad esempio, che il furto sia avvenuto di mattina, tra le 7.30 e le 11.30 di venerdì, mentre in casa non c’era nessuno. “C’è solo una cosa che mi interessa – spiega una delle ragazze derubate – un Hard Disk, era dentro alla borsa della palestra, non credo che ai ladri interessi. Magari lo buttano da qualche parte, se qualcuno lo trova mi farebbe un favore enorme a riportarmelo. Ci sono su i miei tre anni di università, senza quello non ho più lavori da far vedere a nessuno. Da casa mia hanno portato via cose molto grandi, tipo la tavola da snowboard, poi hanno usato il mio borsone della palestra… Nessuno che ha visto niente all’uscita dei ladri?”.

Un secondo furto è avvenuto sempre in via Marconi, dunque si presuppone si tratti delle stesse persone. “Mi hanno rubato la cassaforte con le armi – racconta con un certo fastidio e amara ironia il derubato – . Mia moglie è tornata a casa alle ore 13 e ha trovato la sorpresa. Nessuno naturalmente ha visto nulla con nove cani dei vicini lungo la via che fanno casino: però se arrivano degli amici sentono solo i passi e sono già davanti alle finestre”.

Un terzo colpo è andato segno sempre a Dosolo, ma qui i particolari sono meno chiari, anche se si tratta comunque di un altro furto mattutino, dunque si presume si tratti degli stessi malviventi. Intanto c’è chi prova a dare un indizio: due giovani donne sui 35 anni, sconosciute, avrebbero suonato il campanello di un’anziana signora proprio nel periodo circoscritti dei furti e nella medesima zona. Stavano forse sondando il terreno o controllando se vi fosse qualcuno in casa?

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti