Commenta

IM Exchange Viadana tenta
il miracolo con Rovigo: finale
di Coppa lontana, ma mai dire mai

"Certo il risultato è già compromesso, data la differenza di punti nel match precedente, ma vogliamo fare una buona partita e mettere lo stesso carattere che abbiamo dimostrato nel primo tempo con il XV di Casellato" spiega Jimenez.
Nella gara di andata disputata sabato scorso, i rossoblù hanno dominato 41-10 la partita. Sabato alle 14:30 allo Zaffanella andrà in scena la gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia. Arbitrerà l’incontro Gabriel Chirnoaga di Roma assistito da Clara Munarini di Parma e Stefano Roscini di Milano, quarto uomo Andrea Pretoriani di Milano.

Queste le parole del capo allenatore alla vigilia della semifinale: “Abbiamo cambiato un po’ la formazione, 9 cambi rispetto alla settimana scorsa al Battaglini. Continuiamo a ruotare i giocatori consapevoli che il Campionato è lungo, ma altrettanto consapevoli che sabato ci aspetta un appuntamento importante, la semifinale di ritorno in casa nostra e vogliamo onorare l’impegno al massimo. Certo il risultato è già compromesso, data la differenza di punti nel match precedente, ma vogliamo fare una buona partita e mettere lo stesso carattere che abbiamo dimostrato nel primo tempo con il XV di Casellato”. Per i gialloneri, dunque, non sarà un’impresa facile conquistare la finale battendo i Bersaglieri che sono intenzionati a contendere alla vincente di Fiamme Oro – Argos Petrarca Padova la conquista del Trofeo. Ma i ragazzi di Jimenez incontreranno il Rovigo anche nella prossima partita di Campionato del 29 dicembre, in casa al Battaglini, per il Top 12.

La formazione annunciata dell’Im Exchange Viadana 1970: Zaridze, Spinelli, Finco, Tizzi, Souare, Ceballos, Gregorio, Ghigo, Ferrarini, Denti And. (C), Bonfiglio, Grassi, Brandolini, Ribaldi, Denti Ant. A disposizione: Breglia, Mannucci, Mazibuko, Devodier, Casado Sandri, Bronzini, Manganiello, Pavan.
Non disponibili per infortunio: Amadasi, Ferrarini A., Gelati, Saccà.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti