Commenta

Persona-Ambiente, Pane&
Cioccolato al Diotti e alla Marconi,
ricavato alle scuole

Quest'anno la scelta è stata di sostenere direttamente gli Istituti Comprensivi, in accordo con le dirigenti Dall'Asta e Guidelli, le quali individueranno bisogni o ambiti nei quali intervenire

CASALMAGGIORE – Anche quest’anno l’Associazione Persona Ambiente ha promosso, nelle scuole primarie degli istituti comprensivi Marconi e Diotti, la ormai consueta iniziativa Pane&Cioccolato.

Da oltre 15 anni, infatti, con l’appoggio delle amministrazioni che si sono succedute, l’associazione propone alle scuole un momento di formazione del tutto speciale: una merenda diversa dall’ordinario che consta in una barretta di cioccolato del Commercio Equo&Solidale ed un panino fornito dal servizio mensa, in sostituzione delle abituali merende.

L’associazione, che tra le finalità ha l’educazione ad una cultura di diritti e di pace, propone una simpatica merenda come occasione di approfondimento di diverse tematiche legate ai diritti umani e nello specifico ai diritti dei bambini.

L’evento è stato proposto lo scorso 4 dicembre, data intermedia tra le ricorrenze della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo e la Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo. Nei mesi di dicembre e gennaio inoltre, alcuni volontari di persona ambiente, in collaborazione con la Cooperativa Nonsolonoi di Altromercato, offrono a tutte le classi 4° e 5° un momento di approfondimento circa le tematiche dei diritti e di tutela ambientale.

“Formare ad una cultura di pace – spiega Damiano Chiarini – intesa non solo come assenza di guerra, nel nostro contesto di riferimento, ad esempio, è condizione di partenza per prestare attenzione a chi abbiamo vicino e a cosa accade nel nostro territorio. Cultura di pace che si declina in custodia delle relazioni e custodia del creato, a partire proprio dai bambini perché come associazione riteniamo che siano basi fondamentali per essere domani adulti consapevoli. Nel giorno della merenda si chiede un contributo liberale e, tolte le spese vive del cioccolato, il ricavato, comprendente anche un’offerta dell’Associazione, è interamente devoluto a progetti o iniziative che possano avere una ricaduta sui bambini stessi, quindi sulla scuola”.

Quest’anno la scelta è stata di sostenere direttamente gli Istituti Comprensivi, in accordo con le dirigenti Dall’Asta e Guidelli, le quali individueranno bisogni o ambiti nei quali intervenire: vorremmo far si che il nostro piccolo contributo economico, inserito nel più ampio impegno educativo, possa diventare l’anello mancante per quelle iniziative non coperte da progetti che diversamente verrebbero interrotte.

“Un ringraziamento alle scuole che hanno creduto e credono in questa offerta formativa, un ringraziamento all’assessore Valentini che ha appoggiato l’iniziativa garantendo una continuità, un ringraziamento alle famiglie che ogni anno permettono la realizzazione di piccoli grandi progetti e infine un grazie speciale a tutti i bambini che con entusiasmo e curiosità partecipano agli incontri”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti