Sport
Commenta

Palazzetto dello Sport da 1200 posti a Casalmaggiore, il consiglio regionale dà l'ok

"Ospiterà fino a 1200 spettatori, in prossimità del plesso scolastico in zona Baslenga, area dove vi sono già tutte le strutture sportive della città" annuncia il consigliere regionale della Lega Federico Lena.

MILANO – Approvato martedì in Consiglio regionale un Ordine del Giorno contenente l’Accordo di Programma per la costruzione del Palazzetto dello Sport di Casalmaggiore. Commenta il consigliere regionale leghista Federico Lena, Primo Firmatario del testo: “La costruzione del nuovo palazzetto dello sport a Casalmaggiore, oltre che promuovere lo sport dilettantistico, rafforzerebbe un’area urbana rendendola fruibile per tutte le discipline, diventando un potenziale punto di riferimento non solo per Casalmaggiore e per il Casalasco, ma anche per gli eventi sportivi di tutta la zona del cremonese e del mantovano. E potrebbe persino ospitare eventi di livello regionale e nazionale”.

“La struttura – spiega Lena – è, secondo il progetto approvato dall’Amministrazione Comunale, ecocompatibile, realizzabile con nuovi criteri progettuali basati su soluzioni architettoniche meno energivore, dotate di applicazioni domotiche mirate alla riduzione dei costi. Ospiterà fino a 1200 spettatori, in prossimità del plesso scolastico in zona Baslenga, area dove vi sono già tutte le strutture sportive della città”.

“Il vecchio palazzetto dello sport – conclude il consigliere leghista – con circa 300 posti a sedere risulta completamente saturo e non può ospitare eventi di spessore né è adatto alle attività agonistiche e sportive che il Comune ospita. Per questo motivo, con l’Ordine del Giorno approvato martedì al Pirellone, ho chiesto al Governatore Fontana di provvedere, compatibilmente con le risorse regionali, ad un Accordo di Programma con gli enti interessati per la realizzazione di una struttura utile per il territorio, salutare per i giovani ed in grado di rilanciare le attività commerciali della zona”.

Ricordiamo che l’accordo di programma con Regione Lombardia porterà nelle casse comunali la metà dei 3 milioni e 350mila euro necessari. Il comune stanzierà l’altra metà in quote identiche nelle annualità 2020, 2021 e 2022. Sono in corso interlocuzioni con le società sportive per la gestione della struttura ma a questo punto si potrebbe partire con gli incartamenti già a settembre 2020.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti