Commenta

E' Più Pomì, con le big non
è mai festa: Novara passa
per 3-0, terzo posto più lontano

Occhi già puntati per le rosa alla sfida contro Caserta tra le mura amiche del PalaRadi di Cremona giovedì 26 dicembre alle ore 17.00. Per centrare il podio servono un successo ma anche una contemporanea sconfitta proprio di Novara a Bergamo.
Foto Ferrari

IGOR GORGONZOLA NOVARA – VBC ÈPIÙ POMÌ CASALMAGGIORE: 3-0 (25-22 / 25-22 / 25-19)

Igor: Brakocevic-Canzian 12, Napodano, Courtney 2, Di Iulio 4, Chirichella 8, Sansonna (L) 1, Hancock 2, Arrighetti 4, Vasileva 18. Non entrate: Mlakar, Morello, Piacentini, Gorecka, Tellone (L). All. Barbolini-Baraldi.

Vbc: Popovic 7, Stufi 7, Camera, Spirito (L), Bosetti 9, Scuka 1, Carcaces 5, Antonijevic 3, Cuttino 12. Non entrate: Vukasovic, Giannace (L), Fiesoli, Maggipinto, Veglia. All. Gaspari-Bertocco.

Durata set: 25′, 30′, 23′

NOVARA – La dodicesima di andata per la Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore termina con una sconfitta per 3-0 al Pala Igor di Novara contro la formazione di casa. Occhi già puntati per le rosa alla sfida contro Caserta tra le mura amiche del PalaRadi di Cremona giovedì 26 dicembre alle ore 17.00.

Primo set. Apre capitan Bosetti con il più classico dei mani out. Bella parallela di Cuttino che riporta avanti le rosa, 2-1. Chirichella in fast porta le sue avanti ma Popovic con un primo tempo pareggia i conti, 4-4. Cuttino sale in cielo e la sua diagonale è vincente, 6-6. Diagonale lunga di capitan Bosetti che lascia sguarnita la difesa piemontese, 8-10, Cuttino in mani out accorcia. Bella scelta di Antonijevic che di seconda trova il 10-11. Gran primo tempo di Popovic che fa “un buco per terra” e sigla l’11-13. Brakocevic ci prova ma Stufi c’è, monster block e 13-15. Stufi è attenta alla difesa avversaria, 15-16. Casalmaggiore completa la sua rincorsa e pareggia i conti 16-16, coach Barbolini chiama il primo time out della gara. Tocco morbido ed intelligente di capitan Bosetti che trova il 17-19. Chirichella blocca il tentativo di Popovic così coach Gaspari preferisce chiamare time out, 21-17 Igor. Viene fischiata un’infrazione alle padrone di casa e le rosa si portano sul 18-22, Bosetti poi accorcia nuovamente. Courtney manda le sue al set point ma Popovic annulla, 20-24, l’errore di Brakocevic poi annulla anche il secondo set point. Popovic mette a terra il pallone del 22-24, coach Barbolini chiama time out. Chiude il set un errore in battuta di Bosetti, 25-22. Top scorer: Vasileva 5, Popovic, Bosetti e Cuttino 4.

Secondo set. E’ un tocco a muro di Popovic ad aprire la seconda frazione, 1-0, ma Brakocevic pareggia i conti, 1-1. Stufi prima ed un’infrazione fischiata ad Hancock mandano le rosa sul 3-1. La palla di Cuttino viene fischiata out ma il videocheck ribalta la decisione, 4-3, Stufi poi con un gran muro fa 5-3. Altro muro, stavolta di Antonijevic, su Vasileva, 6-3. L’attacco Igor è out, Casalmaggiore si porta sull’8-4, la panchina piemontese chiama time out. Popovic alza il muro e di li non si passa, 11-6. Vasileva conclude un’azione giocata strepitosamente da entrambe le formazioni, livello altissimo di gioco, 7-11. Brakocevic trova l’8-11 in diagonale così coach Gaspari preferisce chiamare time out. Al ritorno in campo è out la battuta di Hancock, 12-8. Cuttino in maniera un po’ fortunosa ma efficace trova il 13-10. Novara però c’è e non molla, Brakocevic prima e Vasileva poi pareggiano i conti, 13-13. Arrighetti sigla il primo ace della gara, 15-13 Igor, time out per Casalmaggiore. Al ritorno in campo è una bomba in diagonale di Carcaces che fende il campo e fa 14-15. Novara spinge ma una diagonale strettissima di Bosetti sigla il 15-18, Popovic poi accorcia nuovamente. Il tentativo delle piemontesi è out, Casalmaggiore va a meno uno, 17-18, e coach Barbolini chiama time out. Antonijevic di seconda è una sentenza, 18-19. Carcaces sfrutta il piano di rimbalzo del muro e beffa la difesa avversaria, 20-20. Cuttino accorcia e mette il pallone tra il muro e la rete, 22-23. E’ un muro di Brakocevic a chiudere la frazione ancora 25-22. Top scorer: Vasileva 8, Cuttino 4, 86% di ricezione perfetta di Spirito.

Terzo set. Questa volta è Novara ad aprire le segnature con Vasileva, 1-0, Carcaces poi pareggia i conti. Stufi sfrutta la brutta ricezione avversaria e fa 2-1. Carcaces abbatte Vasileva e sigla il 3-2. Sansonna trova un punto grazie ad un’indecisione della difesa rosa, Cuttino però pareggia i conti in pipe, 5-5. Tocco morbido e velenoso di Bosetti, 7-8. Vasileva fa 10-7 così coach Gaspari preferisce chiamare time out. Cannonata a tutto braccio di Cuttino al ritorno in campo, 8-10. Fischiata un’invasione a Novara che vale il 10-12 per le rosa. Monster block di Carcaces su Brakocevic, 11-13. La parallela di Carcaces è positiva, 12-14, un’altra invasione delle piemontesi accorcia nuovamente le distanze. Bosetti fa passare il pallone tra muro e asta con un tocco incredibile, 13-15. Brakocevic taglia tutto il campo con una diagonale a tutto braccio e fa 17-13, time out per coach Gaspari. Cuttino c’è e la sua parallela è vincente, 14-18. Stufi tiene le sue attaccate al match, 17-21. Novara spinge molto forte sull’acceleratore, Cuttino però accorcia prima ma manda a rete la battuta successiva, 24-18 Igor. E’ Di Iulio a chiudere in diagonale il set 25-19 e il match per 3-0.

MVP: Chiara Di Iulio

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti