Commenta

Sally, dall'apatia al ritorno
della voglia di vivere: la bella
storia di un'adozione a Calvatone

Ci sono altre Sally in canile. Altri cani che sono in cerca di casa. Cani straordinari capaci di dare e ricevere amore. Di dare una svolta anche alle vite degli altri. Così è stato per Sally. Così si spera sarà in futuro anche per altri angeli che ancora popolano il canile di Calvatone

CALVATONE – Aveva perso la voglia di vivere Sally, dopo cinque lunghissimi anni passati in canile. Una pitt di quelle docili, che poco si muoveva dal suo box ormai e la maggior parte del tempo la passava a dormire. Accade a tanti – troppi – cani costretti a vivere in un canile che, per quanto ottimamente gestito come quello in mano ad ANPANA (sino ad aprile), è pur sempre una prigione. Faceva tenerezza Sally, cinque anni trascorsi in un box dopo essere stata ceduta da chi l’aveva accolta in casa per poi mandarla via.

Nessuno l’aveva notata. nessuno aveva capito quali potenzialità nascondesse quel cane fiero, piegato ma non spezzato dalla vita. Poi, un giorno, una coppia di ragazzi l’ha vista, ha ascoltato la storia e se ne è innamorata. Oggi la vita di Sally è cambiata.

“Io e la mia compagna – spiegano gli adottanti – appena andati a vivere insieme, volevamo avere un cagnolino siccome abitiamo in una casa grande e si sa che al giorno d’oggi ne succedono di tutti i colori. Siamo andati a Calvatone dove avevamo già adottato pretty un pitbull che prende paura anche della sua ombra. Arrivati la abbiamo visto molti cani tutti bellissimi è tenuti altrettanto bene ma nessuno chi per un motivo chi per un altro poteva andare bene a noi. A fine giornata parlando con i volontari ci hanno detto “ci sarebbe una cagnolina, si chiama Sally ve la facciamo conoscere”… L’hanno portata fuori e, nel mentre che andiamo nell’area sgambamento, ci raccontano la sua storia. Sally si è presentata a noi come una cagnolina che stava perdendo la voglia di vivere, voleva sempre dormire e star fuori poco. Una cagnolina così bella e così dolce non poteva meritarsi tutto questo! Allora ci siamo detti: è lei che deve venire a casa noi! Dovreste vederla adesso è come un fiume in piena, vuole sempre sempre star fuori fare lunghe passeggiate e giocare… Siamo veramente felici di averla adottata e di avergli dato una nuova vita”…

Ci sono altre Sally in canile. Altri cani che sono in cerca di casa. Cani straordinari capaci di dare e ricevere amore. Di dare una svolta anche alle vite degli altri. Così è stato per Sally. Così si spera sarà in futuro anche per altri angeli che ancora popolano il canile di Calvatone.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti