Commenta

M5S dopo il consiglio
con Gallera: "Serata positiva,
peccato per il silenzio di Viadana"

"Viadana non merita più questa situazione di debolezza e scarsa rappresentanza, Viadana merita di essere rappresentata con forza da persone che non abbiano timore di portare la voce dei cittadini nei momenti che contano. Viadana merita di più".
Nella foto Capaldo (M5S Viadana) durante il presidio in piazza Garibaldi a Casalmaggiore

VIADANA/CASALMAGGIORE – Il M5S Viadana ha partecipato al consiglio comunale di Casalmaggiore tenutosi giovedì sera 16 hennaio presso l’auditorium Santa Croce. “Per il gruppo Viadana 5 Stelle è assolutamente positiva l’unità d’intenti – spiegano dal gruppo – di un territorio che sembra tornare compatto sul tema della sanità; di buon auspicio anche alcuni passaggio dell’assessore Gallera dove si è impegnato di mantenere aperto 24 ore su 24 il reparto del pronto Soccorso con l’impegno di rafforzarlo e consolidarlo, e dove ha promesso di portare in giunta un progetto di un modello strutturale con un direttore scelto attraverso un bando dell’ASST Di Cremona creato ad hoc in collaborazione con i due presidenti delle realtà territoriali e che disporrà di un budget da gestire autonomamente con obiettivi chiari”.

“Una promessa che fa sponda – spiegano dal Movimento – alla proposta del M5S di quattro anni fa di una ASST Oglio PO che avrebbe avuto un’autonomia di buget e di obiettivi. Proposta allora sottovalutata e scartata per motivi politici, ma che dimostra che se la Giunta Maroni avesse ascoltato la proposta del M5S non avremmo perso quattro anni di tempo con il conseguente depotenziamento del presidio Ospedaliero di Vicomoscano. Promesse positive, però non ci fidiamo più delle parole ma solo delle delibere e delle loro applicazioni. In questi anni ci sono state troppe promesse disattese dalla Regione Lombardia e dall’assessore Gallera. Rimane una ferita aperta il punto nascite chiuso, argomento solo sfiorato a cui è stato dedicato poco spazio ma che per noi risulta fondamentale”.

“Dal punto di vista politico – proseguono dal Movimento – consideriamo imbarazzante il silenzio assordante dell’amministrazione viadanese nonostante l’invito a partecipare e ad intervenire dal presidente del consiglio comunale di Casalmaggiore. Anche per questo avevamo proposto un mese fa una mozione comunale affinché il sindaco chiedesse a gran voce la riapertura del punto nascita e portasse le istanze dei sindaci del territorio. Ci era stato assicurato che avrebbero consegnato a Gallera il ricorso al Consiglio di Stato contro la chiusura del Punto nascite, ma non risulta sia stato fatto. Viadana non merita più questa situazione di debolezza e scarsa rappresentanza, Viadana merita di essere rappresentata con forza da persone che non abbiano timore di portare la voce dei cittadini nei momenti che contano. Viadana merita di più”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti