Commenta

Pd e Rifondazione piadenesi
con amara ironia: "Pesante l'assenza
di Priori, sarà stata una svista..."

"Il sindaco si ricordi che rappresenta tutti i cittadini di Piadena Drizzona ed il futuro dei presidi ospedalieri del nostro territorio riguarda tutta la popolazione del nostro comune" spiegano dal Pd piadenese. E Rifondazione Comunista rincara la dose.
Nella foto un momento del consiglio di giovedì a Casalmaggiore

PIADENA DRIZZONA – Il Pd di Piadena Drizzona, con il segretario Andrea Cantoni, e Rifondazione Comunista, col segretario Andrea Volpi, entrambi consiglieri comunali, attaccano il sindaco piadenese Matteo Guido Priori per la sua assenza al consiglio di Casalmaggiore, che ha visto la partecipazione dell’assessore al Welfare Regionale. “Giovedì 16 gennaio – spiega il Pd – si è svolto a Casalmaggiore il tanto atteso Consiglio comunale aperto riguardante il futuro dei presidi socio sanitari del nostro territorio, alla presenza dell’Assessore regionale Giulio Gallera. La presenza dell’assessore regionale ha favorito la partecipazione di moltissimi cittadini, associazioni, sindaci e amministratori locali cremonesi e mantovani di ogni schieramento politico”.

“Dato che molti cittadini del nostro comune – prosegue il comunicato del Pd, che non manca di alcuni passaggi volutamente ironici – usufruiscono del servizio offerto dall’ospedale Oglio Po, avremmo gradito la presenza del sindaco Priori o di esponenti della sua maggioranza, cosa che purtroppo non è avvenuta e che dovrebbe far riflettere. Siamo certi che si tratti di una banale svista data la “scarsa” pubblicità di tale evento, ma vorremmo che il sindaco non continui a sbandierare la mancanza di centralità del paese nel territorio, quando lui stesso è il primo a non perseguire questo obiettivo. Il sindaco si ricordi che rappresenta tutti i cittadini di Piadena Drizzona ed il futuro dei presidi ospedalieri del nostro territorio riguarda tutta la popolazione del nostro comune”.

Rifondazione con Volpi rincara la dose. “All’importante Consiglio Comunale di Casalmaggiore di giovedi 16 gennaio erano presenti molti sindaci, assessori o consiglieri casalaschi (Gussola, Rivarolo del Re, Solarolo Rainerio, Voltido, Spineda, Torricella del Pizzo, Martignana di Po, Cingia de’ Botti, Tornata, Calvatone, Motta Baluffi, San Giovanni in Croce, Scandolara Ravara, Viadana, Sabbioneta, Gazzuolo, Dosolo, Commessaggio, Marcaria, San Martino dall’Argine, Pomponesco, Rivarolo Mantovano, ecc.)  in rappresentanza del proprio Comune in un consesso importante dove si è discusso un argomento ancora più importante. Ma assente, a nostro avviso ingiustificato, era il nostro sindaco Matteo Guido Giorgio Priori che ha pensato bene di non presenziare e nemmeno di delegare un consigliere o un assessore, quindi il Comune di Piadena Drizzona non era rappresentato e la maggioranza e il sindaco hanno così snobbato un incontro importante come quello di giovedì sera”.

“Sarebbe meglio – conclude Volpi – che il sindaco presenziasse alle iniziative importanti per il nostro territorio come appunto il Consiglio Comunale di Casalmaggiore di giovedì sera dove la sua presenza sarebbe stata gradita, magari senza fascia tricolore insieme a personalità nobili o regali (il riferimento è ad una delle ultime uscite pubbliche di Priori, ndr), ma sicuramente con una finalità molto più importante per tutto il territorio: l’unità di intenti e forze per portare beneficio a tutto il casalasco e ai suoi cittadini”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti