Commenta

Bozzolo, fiamme in una
casa di periferia, maresciallo
salva giovani fidanzati

Provvidenziale quindi l'intervento del sottufficiale il quale allertando i Vigili del Fuoco ha evitato che l'intera abitazione andasse distrutta ma sopratutto ha consentito alla ragazza di lasciare la casa prima che fosse troppo tardi

BOZZOLO – Un incendio questa mattina verso le 8 ha messo fuori uso un locale adibito a ‘bassi servizi’ in una casa alla periferia di Bozzolo. Se le fiamme non hanno per fortuna coinvolto le persone hanno comunque compromesso la stabilità di una terrazza che i Vigili dei Vigili del Fuoco di Viadana hanno dichiarato inagibile. Almeno fino a che l’intervento edile non avrà reso stabile la struttura.

A dare l’allarme è stato il Maresciallo Comandante della Stazione di Bozzolo ha notato una colonna di fumo alzarsi dall’abitazione.

Immediatamente e senza esitazione, il sottoufficiale ha accostato e si è precipitato sul retro dell’abitazione, da dove proveniva il fumo. Sul retro infatti si stava sviluppando un pericoloso incendio all’interno del box dell’abitazione, tra bidoni di plastica e vecchi mobili. Nel box, molto vicina alle fiamme, era presente anche una bombola di gpl, e il Maresciallo, resosi contro del pericolo, si precipitava all’ingresso dell’abitazione cercando di verificare se qualcuno fosse presente, urlando e suonando insistentemente in campanello.

Il contestuale arrivo della proprietaria di casa, che giungeva con la propria autovettura, permetteva al maresciallo di prendere le chiavi dell’abitazione e, una volta all’interno, di svegliare e far uscire la figlia della signora e il fidanzato, che stavano dormendo ignari di tutto quello che stava succedendo.

Poco dopo, l’intervento dei Vigli del Fuoco di Viadana permetteva di spegnere le fiamme e domare l’incendio, mettendo anche in sicurezza la bombola prima che esplodesse.

R.P. & N.C.

 

© Riproduzione riservata
Commenti