Commenta

Trenord, il contro-spot tutto casalasco
del Listone è da ridere... per non piangere:
"Ecco come sono davvero i nostri treni"

I protagonisti sono Maurizio Toscani, già consigliere comunale col Listone, Alberto Capelli, pendolare fisso sulla Brescia-Parma, Barbara Ghezzi e Wiem Mathlouthi, controparte femminile del contro-spot. GUARDA IL VIDEO

In tempi di Coronavirus c’è anche chi guarda oltre, ad una piaga diversa ma comunque sentita da una categoria in particolare, i pendolari. Dopo lo spot ufficiale Trenord con Renato Pozzetto, ecco che quattro cittadini di Casalmaggiore e del Casalasco hanno deciso di scimmiottare quel video, con un minuto e quindici secondi di presa in giro dello spot e, di contro, di messa in evidenza di quelli che sono i reali disagi causati da Trenord, tra convogli stravecchi e ritardi o soppressioni quotidiane. I protagonisti sono Maurizio Toscani, già consigliere comunale col Listone, Alberto Capelli, pendolare fisso sulla Brescia-Parma, Barbara Ghezzi e Wiem Mathlouthi, già candidate col Listone nelle amministrative 2019, controparte femminile del contro-spot, che qui vi mostriamo integralmente e che ovviamente è già diventato virale su Facebook in poche ore, dopo la pubblicazione alla mezzanotte tra sabato e domenica. Un coro di protesta che parte dal basso, nato nello specifico da un’idea della civica del Listone, infastidita dallo spot che millanta l’eccezionalità del servizio: quella vissuta quotidianamente nella Bassa Lombardia è una realtà ben diversa.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti