Commenta

Cremona, casi di contagio stabili
Fontana in autoquarantena:
"Mia collaboratrice positiva"

Fontana ha poi indossato una mascherina, spiegando che d’ora in poi utilizzerà la mascherina “per evitare che qualcuno – se nei prossimi giorni dovessi diventare contagioso – possa essere a sua volta contagiato".

Sono diventato 305 i casi di contagio in Regione Lombardia, restano 57 a Cremona, mentre superano quota 400 a livello nazionale: l’aumento questa volta è stato soprattutto in Veneto, mentre nel nostro territorio, sia provinciale sia regionale, la situazione è rimasta invariata. Tuttavia, poco prima dell’avvio della quotidiana conferenza stampa da parte del presidente della Regione Attilio Fontana e dell’assessore Giulio Gallera, tutto è stato sospeso in quanto “sono in corso verifiche sanitarie su un dipendente regionale che ha avuto contatti con l’unità di crisi che sta coordinando l’emergenza”.

In un videomessaggio di oltre tre minuti il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha poi confermato nella serata di mercoledì che una sua collaboratrice di lavoro è risultata positiva al test sul nuovo Coronavirus. E’ quindi stato fatto il tampone a diversi altri dipendenti della Regione e allo stesso Fontana: tutti sono risultati negativi. I controlli hanno comunque causato l’annullamento della prevista conferenza stampa delle 18,30. Fontana ha poi indossato una mascherina, spiegando che d’ora in poi utilizzerà la mascherina “per evitare che qualcuno – se nei prossimi giorni  dovessi diventare contagioso – possa essere a sua volta contagiato. Se mi vedete così – ha aggiunto – non spaventatevi, sono sempre io e sono pronto a difendere gli altri lombardi che verranno in contatto con me da ogni possibile infezione. Ma mi auguro che ce ne sarà bisogno per poco tempo, sono convinto che nello spazio di pochi giorni riusciremo a rallentare la diffusione del virus e poi a riprendere una vita normale”.

g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti