Cronaca
Commenta

Addio a Mina Blum, grande soprano di origine rumena e da tanti anni di stanza nel Casalasco

Nel 2012 si esibì in favore della popolazione di Moglia, colpita dal grande sisma che mise in ginocchio Emilia Romagna e provincia di Mantova: un video, il suo, presente su Youtube, che aiutò la raccolta fondi per la ricostruzione.

RIVAROLO DEL RE – Si è esibita sui principali palchi teatrali e d’opera d’Italia e internazionali, Mina Blum, che oggi Casalmaggiore, Rivarolo del Re e in generale il Casalasco piangono dopo la sua dipartita. Soprano di grande classe, ha praticamente sempre abitato a Casalmaggiore, vicino al centro, in via Centauro, prima di trasferirsi a Rivarolo del Re assieme al marito Arnaldo Brioni. Lo stesso Brioni ha dato notizia della morte di Mina tramite il profilo Facebook della donna.

Nata da padre rumeno e madre israeliana, Mina era cresciuta proprio in Romania prima di trasferirsi in Israele e poi in Italia. Era riuscita, con le sue doti canore, a fare strada nel mondo dell’opera come soprano. Dopo il debutto come ballerina al Teatro dell’Opera di Bucarest ad appena nove anni, Mina – che ha avuto il successo maggiore negli anni Novanta – ha collaborato in carriera con Luciano Pavarotti e Placido Domingo, due degli assi dell’opera a livello mondiale. Nel 2012 si esibì in favore della popolazione di Moglia, colpita dal grande sisma che mise in ginocchio Emilia Romagna e provincia di Mantova: un video, il suo, presente su Youtube, che aiutò la raccolta fondi per la ricostruzione. Nel 2016 invece con i Genitori Instabili prese parte alla Notte degli Oscar. Mina Blum lascia anche un figlio, Edoardo, originario di Casalmaggiore ma che vive in Svizzera, e due fratelli, residenti in Romania.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti