Ultim'ora
Commenta

'Uniti per la provincia di
Cremona': aderisce Fondazione
Comunitaria con 50mila euro

Una chiamata è arrivata addirittura dal Sudamerica. In un italiano stentato ricordava che i suoi nonni arrivavano dal cremonese e voleva fare qualche cosa in questo momento drammatico. Anche a lui, come a tutti quelli che hanno chiamato, abbiamo dato le coordinate del conto aperto presso il Credito Padano.

Batte forte il cuore di Cremona. Batte forte il cuore di tutta Italia per la nostra provincia, dopo che i media hanno portato ovunque i sacrifici, la dedizione, i miracoli, il lavoro senza tregua dei medici, degli infermieri e dei volontari nei nostri ospedali in prima linea per fermare il Coronavirus. I centralini di Cremona1, quelli dei nostri quotidiani online hanno registrato tante chiamate di chi vuole informarsi su come donare alla nuova associazione “Uniti per la provincia di Cremona”, una chiamata è arrivata addirittura dal Sudamerica. In un italiano stentato ricordava che i suoi nonni arrivavano dal cremonese e voleva fare qualche cosa in questo momento drammatico. Anche a lui, come a tutti quelli che hanno chiamato, abbiamo dato le coordinate del conto aperto presso il Credito Padano. Ieri, in un solo giorno, sul conto sono arrivati 262 mila euro. Ecco come partecipare alla raccolta.

Intanto ha aderito alla nuova onlus la Fondazione Comunitaria donando 50mila euro. “La Fondazione Comunitaria, con il supporto di Fondazione Cariplo, ha pensato di intervenire a favore della nuova onlus “uniti per la provincia di Cremona” a cui aderiamo con tutte le nostre possibilità. – ci ha detto Cesare Macconi, presidente della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona –  Da sempre siamo vicini alle persone in difficoltà e mai come questa volta siamo tutti in difficoltà. Troveremo il modo di muoverci anche in seguito a favore di tutti coloro che avranno necessità”. Altre associazioni hanno già reso noto la volontà di stare insieme per questa straordinaria iniziativa che unisce la Fondazione Arvedi e tutte le associazioni di categoria in favore degli ospedali di Cremona, Crema e OglioPo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti