Ultim'ora
Commenta

Gestire l'emotività da reclusi
Gli psicologi rispondono
all'help line dell'ospedale

“L’esperienza cinese, tra le tante cose, ha mostrato la grande utilità, al fine di dare una prima risposta e affrontare i problemi emotivi, delle consultazioni on line anche per evitare lo spostamento delle persone” precisa Spinogatti. Il servizio verrà svolto presso il Centro Psico Sociale dell’Unità Operativa di Psichiatria dell’ASST di Cremona.

L’ASST di Cremona ha attivato una help line telefonica 3389430610 raggiungibile anche tramite whatsapp (tutti i giorni feriali dalle 9 alle 13) attraverso cui si può avere un contatto con uno psicologo per via telefonica o applicazioni di videochiamata. Verrà quindi eseguita una valutazione indirizzando la persona ai servizi utili per avere un aiuto (servizio di psicologia, consultorio, neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza e centro psico sociale) sia on line oppure che con un contatto diretto se le problematiche presentate lo richiedono.

L’epidemia da coronavirus ha determinato un radicale cambiamento delle nostre abitudini di vita con gravi ripercussioni a livello emotivo oltre al danno per la salute della popolazione – spiega Franco Spinogatti (Direttore dell’UO di Psichiatria di Cremona). La presenza dei sintomi e la comunicazione di aver contratto la malattia, l’isolamento obbligatorio, l’attesa del referto, l’aver avuto un contatto stretto con persone ammalate, la malattia di un familiare, il senso di colpa per aver trasmesso la malattia a persone vicine, sono tutti fattori di elevato stress emotivo. Anche i comportamenti irrazionali messi in atto come corsa all’accaparramento di generi alimentari o dispositivi di protezione è un segno della forte sollecitazione emotiva dell’intera collettività.

“L’infezione virale – continua Spinogatti – innesca reazioni di panico per i suoi effetti potenzialmente fatali, la quarantena crea sentimenti di noia, solitudine o rabbia. Gli stessi sintomi dell’infezione virale, quali febbre, ipossia, tosse persistente e gli effetti collaterali dei farmaci possono peggiorare una condizione di ansia e insonnia.Frequente è lo sviluppo di disturbi post traumatici da stress successivi al superamento della malattia virale”. “L’esperienza cinese, tra le tante cose, ha mostrato la grande utilità, al fine di dare una prima risposta e affrontare i problemi emotivi, delle consultazioni on line anche per evitare lo spostamento delle persone” precisa Spinogatti. Il servizio verrà svolto presso il Centro Psico Sociale dell’Unità Operativa di Psichiatria dell’ASST di Cremona.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti