Cronaca
Commenta

Investita sull'Asolana a San Giovanni in Croce: 80enne non ce l'ha fatta, si è spenta all'Oglio Po

Sul posto, oltre al personale della Padana Soccorso e ad una automedica dall’ospedale Oglio Po, è giunto da Brescia pure l’elisoccorso: dopo oltre un’ora l’80enne, Santina Ariazzi, è stata portata al nosocomio di Vicomoscano, dove ha lottato sospesa tra la vita e la morte prima di arrendersi nel pomeriggio.

SAN GIOVANNI IN CROCE – In giornate rese pesantissime dall’emergenza Coronavirus, una notizia drammatica giunge da San Giovanni in Croce: una donna di 80 anni, Santina Ariazzi, si è spenta all’ospedale Oglio Po, già sotto pressione in queste settimane, dopo essere stata investita mentre era a bordo della sua bicicletta. L’incidente si è verificato a San Giovanni in Croce, attorno alle 11 di venerdì mattina in piazza Dante, mentre la donna stava attraversando la strada Asolana sulle strisce pedonali ed è stata centrata da un furgone dell’Iveco.

Sul posto, oltre ai carabinieri di Rivarolo del Re, al personale della Padana Soccorso e ad una automedica dall’ospedale Oglio Po, è giunto da Brescia pure l’elisoccorso: dopo oltre un’ora l’80enne è stata portata al nosocomio di Vicomoscano, dove ha lottato sospesa tra la vita e la morte, prima di spegnersi nel pomeriggio di venerdì. Una nuova versione dell’incidente, giunta in un secondo momento, spiega che la signora investita, provenendo da via Giuseppina in bici, non si sarebbe fermata allo stop e avrebbe proseguito sulla bici per attraversare la provinciale Asolana, non accorgendosi che stava sopraggiungendo il camioncino. L’impatto è stato inevitabile. Sul posto è prontamente intervenuta anche la polizia locale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti