Commenta

Cogozzo di Viadana:
il paese piange il fornaio
"Giuachin" Bona

Cogozzo piange un altro cittadino molto conosciuto in quanto titolare di una delle attività commerciali storiche della frazione viadanese, il fornaio Bona o come da tutti era chiamato “Giuachin”.

COGOZZO – Cogozzo piange un altro cittadino molto conosciuto in quanto titolare di una delle attività commerciali storiche della frazione viadanese, il fornaio Gioacchino Bona o come da tutti era chiamato “Giuachin”, di 87 anni.

“Conosciuto per l’arte del panettiere che esercitava fin da giovane, dopo aver imparato presso un maestro di Viadana, ha preparato il più essenziale dei cibi per intere generazioni a Cogozzo. Abitava in via Lavacchiello 31, mentre il suo negozio era in via Interna tra la Chiesa Parrocchiale e quella di San Lorenzo”.

Le nipoti affidano il proprio saluto alla piattaforma Facebook, un saluto a cui tutta Cogozzo si unisce. “Voglio ricordarti così… Nel tuo forno a lavorare, nella tua cantina a imbottigliare il vino, sulla tua seggiolina a mangiare il pane – scrivono le nipoti Stefania e Alessandra – sempre felice, sempre insieme a Noi…”.

In tempo di quarantena, avverte la sua unità pastorale, non ci sarà camera ardente e nemmeno il Rosario. La Sepoltura avverrà Lunedì 23 marzo 2020 alle ore 15,15, direttamente al Cimitero di Cogozzo. “Non venite al cimitero! Non potrà entrare nessuno”

“Suoneremo le campane di Cogozzo al momento della sepoltura. La nostra comunità cristiana unita disporrà nella prima occasione disponibile una celebrazione in suo ricordo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti