Commenta

Viadana, 16 denunce per
inosservanza alle norme
per contenimento Covid19

Un altro ragazzo, classe 1998, è stato invece controllato dai militari della Stazione di Gazzuolo mentre era intento a pescare sulla sua barca sulle acque del Navarolo

VIADANA – I Carabinieri della Compagnia di Viadana hanno denunciato ieri altre 16 persone tra Viadana, Castellucchio, Pomponesco e Gazzuolo per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, emanati negli ultimi giorni per l’emergenza coronavirus.

In particolare un uomo, classe 1979, è stato sorpreso dai militari della Stazione di Viadana nelle vie centrale del paese, e alla domanda dei militari riguardo al suo spostamento si è giustificato dicendo che era uscito per andare a leggere i necrologi affissi in piazza.

Un altro ragazzo, classe 1998, è stato invece controllato dai militari della Stazione di Gazzuolo mentre era intento a pescare sulla sua barca sulle acque del Navarolo, ignorando completamente i divieti imposti dai recenti decreti che limitano i movimenti.

Cosi, al termine degli accertamenti esperiti nelle Stazioni Carabinieri di competenza, i due uomini (così come le altre quattordici persone fermate nelle ultime ore), sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria di Mantova per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità (art.650 del codice penale).

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti