Commenta

Coronavirus, nella zona mantovana
dell'Oglio Po sono già 334 i casi: Viadana
sale a 115, Asola a 63. Casalasco quasi "fermo"

Nel Casalasco, invece, incremento di quattro unità (da 80 a 84) a Casalmaggiore, mentre per il resto i numeri sono stabili, tanto che la crescita da 207 si attesta a 212. Nel totale abbiamo dunque 546 casi.

Cresce sempre più velocemente nella parte mantovana dell’Oglio Po rispetto a quella casalasca il Coronavirus, anche se molto probabilmente tutto dipende anche da chi fornisce i dati: in genere infatti quelli della Prefettura non coincidono con quelli di Regione Lombardia. E mentre la Regione fa il report di contagi per la provincia di Cremona, ecco che la Prefettura si occupa del report mantovano. Fatta questa doverosa premessa, ecco i numeri: Viadana è salita a 115 contagi, mentre Asola dopo l’impennata di mercoledì cresce ancora e arriva a 63. Nel complesso ora nella zona virgiliana dell’Oglio Po i tamponi positivi risultano 334. Nel Casalasco, invece, si assiste all’incremento di quattro unità (da 80 a 84) a Casalmaggiore, mentre per il resto i numeri sono stabili, tanto che la crescita da 207 si attesta a 212. Nel complesso abbiamo dunque 546 casi nel comprensorio Casalasco-Viadanese.

LA TABELLA DEI COMUNI CREMONESI

LA TABELLA DEI COMUNI CASALASCHI

LA TABELLA DEI COMUNI MANTOVANI

LA TABELLA DEI COMUNI MANTOVANI OGLIO PO

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti