Commenta

Mattia intubato a 18 anni
Il messaggio alla mamma:
'Lotterò per te'

Anche il provveditore Fabio Molinari invita tutti a fare sentire il proprio sostegno al giovane studente. “Chiedo a tutto il mondo della scuola – e non solo – di rivolgere un pensiero e, a chi crede, di recitare una preghiera per Mattia, un nostro studente che si trova ricoverato all’ospedale di Cremona in condizioni piuttosto gravi”.

Mattia, 18 anni, è un ragazzo che si trova ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Cremona in coma farmacologico. Il 16 marzo aveva la febbre: al pronto soccorso è stata riscontrata una polmonite da Covid-19. Dopo alcuni giorni si sono verificate le prime crisi respiratorie: i soccorsi sono arrivati a casa e lo hanno ricoverato. Il 18enne è il più giovane del reparto. La mamma Ombretta ha ricevuto un ultimo messaggio su WhatsApp da suo figlio la sera del ricovero: “Tra poco mi intubano. Stai tranquilla, non ti lascerò sola. Ti amo, mamma, lotterò per te e per Anastasia. Devo andare”. Il giovane frequenta l’Itis, indirizzo elettrotecnico. Le condizioni di Mattia sono “stabili, ma sempre gravi”. Ombretta ogni sera aspetta una chiamata per il bollettino: “Poi riattacco e spero che non suoni più: significherebbe un peggioramento”.

Anche il provveditore Fabio Molinari invita tutti a fare sentire il proprio sostegno al giovane studente. “Chiedo a tutto il mondo della scuola – e non solo – di rivolgere un pensiero e, a chi crede, di recitare una preghiera per Mattia, un nostro studente che si trova ricoverato all’ospedale di Cremona in condizioni piuttosto gravi”. È il messaggio lanciato con un video dal dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Cremona per far sentire il proprio sostegno a un ragazzo di 18 anni colpito da Covid-19. “Vorrei che tutti dedicassimo un pensiero anche alla sua mamma, che è ovviamente molto preoccupata, perché la sua situazione possa migliorare rapidamente e affinché Mattia possa tornare presto a casa”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti